Sette poleman diversi di fila: eguagliato il record del 2003

Jorge Martin è diventato il settimo pilota diverso di fila a conquistare la pole position in MotoGP in occasione del Gran Premio di Doha. Una cosa che non accadeva dal 2003.

Sette poleman diversi di fila: eguagliato il record del 2003

La mancanza di un chiaro dominatore in MotoGP da quando Marc Marquez si è infortunato ha già portato nove differenti vincitori nel 2020. E se a livello di vittorie abbiamo già visto che nessuno è stato in grado di conquistarne più di tre l'anno scorso, qualcosa di simile sta accadendo con le pole.

La scorsa stagione abbiamo visto sette poleman differenti nelle 14 gare disputate. Quello che ne ha conquistate di più è stato Fabio Quartararo, con quattro. Il francese è stato anche l'unico a riuscire a ripetersi in due gare consecutive, a Le Mans ed Aragon, ma da allora non è più scattato al palo.

Nessuno dei piloti che hanno conquistato le ultime sei pole position è stato in grado di ripetersi. Takaaki Nakagami ha conquistato la sua prima nel GP di Teruel. Pol Espargaro ha ottenuto la sua seconda pole dell'anno al GP d'Europa, imitato da Franco Morbidelli a Valencia, mentre Miguel Oliveira ha concluso l'anno con la pole in Portogallo. All'inizio del 2021 è stata la volta di Pecco Bagnaia, alla prima pole nel GP del Qatar, e una settimana dopo ha fatto la stessa cosa Jorge Martin nel GP di Doha.

Questa varietà di pole position non è una cosa nuova in MotoGP, ma per ritrovare qualcosa di simile bisogna tornare al 2003. Negli ultimi quattro Gran Premi del 2002 in pole ci sono andati Daijiro Katoh (Pacifico), Alex Barros (Malesia), Jeremy McWilliams (Australia) e Max Biaggia (Valencia). E il 2003 è iniziato con lo stesso trend, con Valentino Rossi in pole in Giappone, Sete Gibernau in Sud Africa e Loris Capirossi in Spagna.

Nella gara successiva, in Francia, Rossi ha rotto questa striscia di poleman differenti. Anzi, il #46 poi ne ha infilate anche altre due consecutive tra il Mugello e Barcellona.

I sette poleman differenti consecutivi tra 2002 e 2003

Pilota Gran Premio
Daijiro Katoh Pacífico 2002
Alex Barros Malesia 2002
Jeremy McWilliams Australia 2002
Max Biaggi Valencia 2002
Valentino Rossi Giappone 2003
Sete Gibernau Sud Africa 2003
Loris Capirossi Spagna 2003

Jorge Martin alla pari con Marc Marquez e Casey Stoner

Al suo secondo Gran Premio in MotoGP, Martin ha fatto saltare il banco firmando la pole position. Jorge aveva già mostrato delle cose interessanti nelle prove libere, ma in qualifica nessuno è stato in grado di eguagliarlo.

Se è già notevole per un rookie conquistare la pole, lo è ancora di più riuscirci alla seconda apparizione. Tra le altre cose, il pilota della Ducati Pramac ha fatto il suo giro da solo, senza riferimenti, in un circuito come Losail sul quale la velocità di punta è fondamentale, visto che c'è un rettilineo di oltre un chilometro.

"Martinator", che ora è stato soprannominato anche "Rocket Man" per le sue ottime partenze, tuttavia non ha conquistato un primato, visto che per esempio Jorge Lorenzo ha centrato la pole position al debutto, in Qatar nel 2008.

Tuttavia, Martin ha eguagliato altri due mostri sacri della MotoGP come Marc Marquez e Casey Stoner, entrambi in pole al loro secondo GP. Il catalano l'aveva fatto ad Austin nel 2013, mentre anche per l'australiano il teatro era stato Losail nel 2006.

Il campione del mondo 2018 della Moto3 è tutt'ora il detentore del record di pole della classe entrante (20), quindi aveva già dimostrato di essere uno specialista del giro lanciato. Se in Moto2 ne ha firmata solamente una, in MotoGP è riuscito subito a mettersi in evidenza, anche se attaccare il primato di Marc Marquez non sarà semplice, visto che il connazionale è a quota 62.

GP di Aragón 2020 - Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
GP di Aragón 2020 - Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
1/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP di Teruel 2020 - Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
GP di Teruel 2020 - Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
2/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP d'Europa 2020 - Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
GP d'Europa 2020 - Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
3/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP di Valencia 2020 - Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
GP di Valencia 2020 - Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP del Portogallo 2020 - Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
GP del Portogallo 2020 - Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
5/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP del Qatar 2021 - Francesco Bagnaia, Ducati Team
GP del Qatar 2021 - Francesco Bagnaia, Ducati Team
6/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP di Doha 2021 - Jorge Martin, Pramac Racing
GP di Doha 2021 - Jorge Martin, Pramac Racing
7/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Anche Iker Lecuona operato per sindrome compartimentale
Articolo precedente

Anche Iker Lecuona operato per sindrome compartimentale

Articolo successivo

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir
Carica i commenti