Rea: “Sono contento di non dover correre con Marc Marquez”

Marc Marquez ha battuto molti record in MotoGP, Jonathan Rea è una leggenda del Mondiale Superbike. Entrambi sono leader nei rispettivi campionati, ma il britannico è contento di non dover gareggiare con lo spagnolo.

Rea: “Sono contento di non dover correre con Marc Marquez”

Nel Mondiale Superbike, Jonathan Rea guida tutte le statistiche importanti. Il campione del mondo in carica è l’uomo dei record, ha vinto sei titoli mondiali di fila dal 2015, un’impresa che nemmeno Marc Marquez è riuscito a raggiungere in MotoGP. A parte gli allenamenti, i due talenti eccezionali non si sono mai incontrati in pista e di questo Jonathan Rea è sollevato.

In un’intervista a Motorsport Magazine, il pilota Kawasaki dichiara: “Ad essere onesti, sono contento di non dover correre contro di lui. La sua capacità di nascondere i limiti e superare le difficoltà è incredibile. Continua a spingere per trovare un altro decimo di secondo e poi un altro e un altro ancora”.

“L'abilità tecnica di Marc è incredibile – prosegue Rea – capisce cosa può fare alla moto quando funziona e cosa può farci quando non funziona”. Dalla sua promozione in MotoGP nella stagione 2013, Marquez ha vinto il titolo sei volte con la Honda RC213V e ha vinto un totale di 56 gare MotoGP.

A dispetto del dominio dello spagnolo, la Honda non è sempre stata la migliore moto degli ultimi anni: “È ovvio che non avesse il miglior pacchetto a disposizione in molte occasioni, ma è riuscito comunque a vincere. Come si fa a cadere facendo quasi 20 metri e poi riprendere la moto? Penso che si possa annoverare tra i più grandi”, commenta Rea, stupito anche delle spettacolari cadute e dei salvataggi del catalano.

Prima del catastrofico incidente avvenuto nella gara della ripartenza della MotoGP a Jerez lo scorso luglio, Marquez era senza dubbio il pilota da battere: “Ha molta fiducia in se stesso, questo in abbondanza. Gli altri piloti raggiungono il loro limite e non possono migliorare ulteriormente. Poi trovano un limite mentale. Invece Marc può continuare a migliorare”.

Al momento non è chiaro se Marc Marquez possa competere all'inizio della stagione MotoGP nel 2021. A causa della sua terza operazione al braccio destro infortunato, è prevista una lunga pausa che gli permetta il totale recupero dal brutto infortunio.

condividi
commenti
Pol Espargaró: “Voglio imparare da Marquez e vedere le diversità”

Articolo precedente

Pol Espargaró: “Voglio imparare da Marquez e vedere le diversità”

Articolo successivo

Fausto Gresini ricoverato in ospedale per COVID-19

Fausto Gresini ricoverato in ospedale per COVID-19
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP , WSBK
Piloti Jonathan Rea , Marc Márquez Alentà
Autore Sebastian Fränzschky