Suppo: "Il dominio del 2014 sarà difficile ripeterlo..."

condividi
commenti
Suppo:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
02 gen 2015, 15:54

Il team principal Honda si aspetta in questo 2015 una risposta incisiva della Yamaha con Lorenzo e Rossi

Suppo:

Tredici vittorie su diciotto Gran Premi nel mondiale 2014, di cui dieci conquistate consecutivamente sono l'incredibile score che ha portato Marc Marquez a conquistare il secondo iride di fila nella classe regina del Motomondiale.

Il dominio del giovane iberico nell'anno 2014 è stato conclamato. Nessuno dei suoi avversari è riuscito a mettere in difficoltà Marquez, padrone assoluto del mondiale, con uno stile di guida che lo ha portato ad avere un feeling con la RC213V ineguagliato da compagni di marca e non. 

Livio Suppo, team principal del team Repsol Honda, ha però voluto mettere freno all'entusiasmo degli ultimi mesi, mattendo in guardia il proprio team riguardo la probabile crescita prestazionale delle Yamaha ufficiali di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. "Ripetere il nostro 2014 sarà molto, molto difficile, così come ripetere le dieci vittorie di fila di Marc. Siamo stati davvero fortunati a trovare un pilota come Marquez proprio pochi mesi dopo aver perso Casey Stoner".

"Sappiamo che la concorrenza sarà molto aggressiva e competitiva la prossima stagione. Yamaha ha mostrato una grande crescita nella seconda parte della stagione 2014, con Rossi e Lorenzo che hanno recuperato competitività e ci hanno messo in difficoltà. In prospettiva, il penso che il prossimo anno vedremo molti più contendenti al titolo rispetto a quanto visto la scorsa stagione. Dovremo essere pronti, perché Lorenzo e Rossi hanno fatto un lavoro incredibile", ha concluso Suppo.  

Prossimo articolo MotoGP
Miller correrà in MotoGP con il numero 43

Previous article

Miller correrà in MotoGP con il numero 43

Next article

Melandri: "In MotoGP riparto da zero, sarà molto dura"

Melandri: "In MotoGP riparto da zero, sarà molto dura"

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie