Marquez: "Ho imparato che le chicane si tagliano"

condividi
commenti
Marquez:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
09 lug 2015, 19:46

Lo spagnolo è tornato ad analizzare per l'ennesima volta quanto accaduto all'ultima curva del GP d'Olanda

Marc Marquez è stato uno dei protagonisti al Sachsenring della classica conferenza stampa d'apertura del fine settimana di gara dedicata ai piloti della MotoGP, assieme ai suoi grandi rivali Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. 

Il pilota iberico, dopo il secondo posto conquistato ad Assen, è molto fiducioso. La RC213V ha un comportamento molto più consono rispetto alle gare precedenti grazie al ritorno al telaio 2014, quello con cui dominò per gran parte della stagione per poi andare a vincere con merito il secondo titolo mondiale di MotoGP dell'ancor molto breve carriera. 

Dopo il round di Assen sono fiducioso, abbiamo dimostrato di esser tornati a un buon livello. Il Sachsenring è stato sempre un circuito sul quale mi sono trovato bene. È stato positivo finire la gara in Olanda, specie perché venivo dalle battute di arresto al Mugello e al Montmelò. Quindi il secondo posto per me è valso quanto una vittoria. Ora dobbiamo continuare in questa direzione".

Il campione del mondo in carica, risponendo alle domande della stampa, è poi tornato ad analizzare quanto accaduto all'ultima curva del Gran Premio d'Olanda: "Ci sono state molte battaglie all’ultimo giro, ma nessuno aveva fatto manovre del genere. Valentino ci ha mostrato il modo, ora sappiamo che si può fare. Non siamo stati a parlarne troppo, ma ci ha insegnato una cosa nuova. Ora puoi saltare una chicane quando ti toccano. Lo farò anche’io se avrò l'occasione di poterlo fare".

Prossimo articolo MotoGP
Sachsenring, Libere 1: subito duello Marquez-Rossi

Previous article

Sachsenring, Libere 1: subito duello Marquez-Rossi

Next article

Suzuki, presentata la nuova livrea per il Sachsenring

Suzuki, presentata la nuova livrea per il Sachsenring

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie