Iannone: "Fantastico correre qui con una moto italiana"

Iannone: "Fantastico correre qui con una moto italiana"

Il ducatista non è al 100% fisicamente, ma vuole sfruttare il grande potenziale della GP15 al Mugello

C'è da scommettere che Andrea Iannone avrebbe sicuramente preferito arrivare in condizioni migliori alla gara di casa del Mugello. Il pilota della Ducati non è ancora al 100% dopo la caduta di due settimane fa nei test svolti proprio in Toscana, nella quale ha rimediato la sublussazione della spalla sinistra.

Un infortunio che comunque non gli ha impedito di battagliare al vertice a Le Mans, chiudendo quinto dopo un bellissimo duello con Marc Marquez. Le disavventure del pilota di Vasto però non sono finite qui, perché questa settimana si è sottoposto ad una visita di controllo e gli è stata diagnosticata anche una microfrattura alla testa dell'omero.

Lui stesso ha raccontato la vicenda durante la conferenza stampa odierna: "A Le Mans non ero al 100% per via della spalla, poi però in gara sono riuscito a lottare e a sfiorare il podio, dopo una bella lotta con Marquez. Quando sono rientrato in Italia il dolore si è acutizzato, così mi sono sottoposto a delle nuove radiografie che hanno evidenziato una microfrattura".

Questa situazione però non sembra aver fatto venire meno le sue ambizioni: "È fantastico essere qui ora, da pilota italiano, su una moto italiana, davanti ai tifosi italiani. Ho una grande chance quest’anno e la sfrutterò al massimo. Il test privato è stato molto utile per noi, anche se il secondo giorno poi sono caduto facendomi male".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie