Barbera: "Con Miller ci siamo toccati, ma sono le gare"

Il pilota della Ducati Avintia è andato davvero vicino a fare tre su tre nella classe "Open" in Argentina

Barbera:

Dopo essersi imposto tra le "Open" sia in Qatar che in Texas, a Termas de Rio Hondo Hector Barbera si è dovuto inchinare a Jack Miller, che sotto alla bandiera a scacchi lo ha preceduto di appena 75 millesimi, al termine di un duello che ha riservato anche qualche carenata.

Per il pilota della Ducati Avintia il Gp d'Argentina è stato difficile fin dall'inizio: "Ho fatto fatica per tutto il weekend, perché questa pista ha un grip molto particolare. Ho iniziato la gara in una buona posizione e questo sicuramente mi ha aiutato, ma durante la corsa ho avuto davvero parecchi problemi di grip".

Poi c'è stato proprio il duello con l'australiano della Honda, rude ma corretto. Lo spagnolo infatti si è anche congratulato con lui: "Da metà gara ho battagliato con Miller e nell'ultimo giro ci siamo scambiati le posizioni tre o quattro volte. Ho frenato perfettamente all'ultima curva ed ero all'interno, ma lui ha tagliato il traguardo per primo. Ci siamo toccati leggermente, ma queste sono le gare. Voglio congratularmi con lui perché mi ha battuto".

Ovviamente un po' di rammarico c'è però: "Sono un po' arrabbiato perché siamo andati davvero vicini a fare tre su tre, ma il livello è molto alto anche nella "Open" e questo mi da grandi motivazioni in vista di Jerez".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Hector Barbera
Articolo di tipo Ultime notizie