Valencia, day 1: Lorenzo al top, Rossi chiude decimo

Valencia, day 1: Lorenzo al top, Rossi chiude decimo

Sorprende Stoner, secondo con la Honda. Valentino affina il feeling con la Ducati

Entusiasmo alle stelle nel box Ducati. La prima giornata di test è andata e sul circuito di Valencia cala la notte e la quiete. Valentino Rossi, nelle ultime due ore, ha effettuato un paio di soste prolungate nel garage, per sistemare alcune regolazioni al set-up della sua nuova moto. Nei test di oggi, il programma di lavoro Ducati prevedeva solo l’utilizzo del propulsore Big Bang, ma negli Vale ha assaggiato anche quello Screamer, anche se per soli cinque passaggi. VR46 dopo molte ore a colloquio con il suo nuovo staff (sia ieri che oggi), ma sempre assistito da sei dei suoi uomini in Yamaha, è partito con gli assetti base di Stoner in sella alla GP11, evoluzione del prototipo 2010. Rossi si è concentrato soprattutto sulla ciclistica e quindi nel trovare la posizione di guida ideale. Cosa non facile dato che Vale e Casey hanno altezza e corporatura molto diverse. Domani, nel secondo e ultimo giorno di prove fino a Sepang (Febbraio 2011), la Ducati nera monterà il propulsore Big Bang, che in teoria dovrebbe essere un filino più docile. Ieri, Franco Battaini, collaudatore della “rossa” ha dichiarato che Rossi potrebbe preferire lo Screamer “perchè più potente, ha più velocità a centro curva e ricorda un po’ i 2 tempi; è cattivo ma si lascia guidare”. Nel frattempo il vento ha ricominciato a soffiare forte, con punte fino ai 60 orari che hanno disturbato non poco i riders. La giornata al Ricardo Tormo si è conclusa con Jorge Lorenzo davanti al gruppo. “Por fuera” ha girato in 1'32"010, che per intenderci è un tempo migliore delle qualifiche del maiorchino effettuate sabato sulla stessa pista. Sensazionale l’esordio di Casey Stoner sulla Honda HRC, l’australiano ha fermato il cronometro a poco più di 7 decimi da JL. Segue la M1 di Spies. La Yamaha e Lorenzo si confermano quindi la coppia da battere anche nella prima configurazione 2011. In ascesa Pedrosa. Rossi ha completato un totale di 56 giri ma non è riuscito a migliorare il suo “best-lap” effettuato nelle prime ore del pomeriggio con l’asfalto più caldo. L’enfasi dei test, spiegano in Ducati, non era sui tempi e performance di Valentino, quanto sull’adattare la moto allo stile di guida e l’esigenze del pesarese. MOTO GP, Valencia, 9/11/2010 Prima giornata di test collettivi 1. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'32"012 2. Casey Stoner - Honda - +0"763 3. Ben Spies - Yamaha - +0"866 4. Dani Pedrosa - Honda - +0"900 5. Marco Simoncelli - Honda - +0"907 6. Andrea Dovizioso - Honda - +1"178 7. Colin Edwards - Yamaha - +1"501 8. Alvaro Bautista - Suzuki - +1"546 9. Nicky Hayden - Ducati - +1"704 10. Valentino Rossi - Ducati - +1"870 11. Randy De Puniet - Ducati - +1"902 12. Hiroshi Aoyama - Honda - +1"941 13. Hector Barbera - Ducati - +2"098 14. Cal Crutchlow - Yamaha - +2"302 15. Loris Capirossi - Ducati - +2"619 16. Toni Elias - Honda - +3"046 17. Karel Abraham - Ducati - +3"064

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Test di Valencia
Circuito Valencia
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag lifestyle, raduni