Sepang, Day 3, Ore 16: Stoner fa il vuoto dietro di lui

Sepang, Day 3, Ore 16: Stoner fa il vuoto dietro di lui

Casey stacca tutti scendendo sotto ai 2'. Valentino toglie 1" al tempo di ieri ed è quinto

Il mal di schiena ormai sembra essere solo un brutto ricordo per Casey Stoner: all'australiano oggi sono bastati appena un paio di giri per stampare un ottimo 1'59"607 e, quando mancano appena due ore al calare della bandiera a scacchi sulla terza ed ultima giornata dei test collettivi di Sepang, è stato l'unico in grado di scendere sotto al muro dei 2'. Alle sue spalle c'è il suo principale antagonista nella caccia al titolo 2011, ovvero lo spagnolo Jorge Lorenzo. Il portacolori della Yamaha però oggi ha visto salire ad oltre mezzo secondo il gap che lo separa dalla Honda RC213 del "canguro", inoltre Dani Pedrosa si è avvicinato sensibilmente a lui, portandosi ad appena una manciata di millesimi dalla sua Yamaha M1. Quarto tempo poi per l'altra Yamaha di Ben Spies, che confema ancora una volta che al momento questo poker di piloti sembra avere qualcosa in più rispetto alla concorrenza. "Texas Terror" si è anche reso protagonista di una scivolata intorno alle 14, nella quale se l' cavata solamente con qualche graffio. Dopo il settimo tempo di ieri, risale al quinto posto Valentino Rossi: con i suoi 29 giri il "Dottore" è stato uno tra i piloti più attivi in pista, ma soprattutto è riuscito a scendere sotto al muro dell'2'01", limando di ben un secondo la sua prestazione di ieri. Il distacco da Stoner però è di 1"2, leggermente superiore rispetto alle aspettative fissate ieri dal pesarese per la sua GP12. Da almeno un paio d'ore ha alzato bandiera bianca il suo compagno di squadra Nicky Hayden: troppo il dolore alla spalla infortunata durante gli allenamenti invernali. Per "Kentucky Kid" la speranza è di riuscire a rimettersi in forma per i test di fine mese. Diverso il discorso per Andrea Dovizioso che, in barba alla clavicola in convalescenza, con i suoi 36 giri è stato uno dei piloti che hanno messo più chilometri in cascina: al momento il romagnolo è ottavo, ma ad un solo decimo dalla moto gemella di Cal Crutchlow. Lo scettro di migliore tra i piloti che guidano moto satellite è quindi passato nelle mani di Hector Barbera, sesto con la sua Ducati, a poco più di un decimo da Valentino. Per quanto riguarda invece le CRT, continua a dettare legge Colin Edwards, che con la Suter-BMW è riuscito a scendere sotto al muro del 2'05", mantenendosi a circa 5" da Stoner. MOTOGP, Sepang, 02/02/2012 Terza giornata di test collettivi (Ore 16) 1. Casey Stoner - Honda - 1'59"607 2. Jorge Lorenzo - Yamaha - 2'00"198 3. Dani Pedrosa - Honda - 2'00"256 4. Ben Spies - Yamaha - 2'00"4 5. Valentino Rossi - Ducati - 2'00"824 6. Hector Barbera - Ducati - 2'00"929 7. Cal Crutchlow - Yamaha - 2'01"108 8. Andrea Dovizioso - Yamaha - 2'01"257 9. Alvaro Bautista - Honda - 2'01"384 10. Nicky Hayden - Ducati - 2'01"729 11. Stefan Bradl - Honda - 2'01"894 12. Karel Abraham - Ducati - 2'02"218 13. Katsuyuki Nakasuga - Yamaha - 2'02"334 14. Franco Battaini - Ducati - 2'03"033 15. Colin Edwards - Suter-BMW - 2'04"772 16. Ivan Silva - BQR-Kawasaki - 2'08"225 17. Robertino Pietri - BQR-Kawasaki - 2'09"640 18. Jordi Torres - BQR-Kawasaki - 2'10"184

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie