Sepang, Day 1: poca azione in pista per le CRT

Sepang, Day 1: poca azione in pista per le CRT

Petrucci completa 27 giri con la nuova centralina Magneti Marelli, gli altri passano quasi tutto il giorno ai box

I test di Sepang della MotoGp sono partiti un po' a rilento. In attesa dell'arrivo dei big, previsto per martedì, oggi sono scesi in pista i team CRT che hanno deciso di montare la nuova centralina unica realizzata dalla Magneti Marelli, sfruttando i due giorni di test extra che gli sono stati concessi proprio per prendere confidenza con questo dispositivo. Le squadre presenti sul tracciato malese, dunque, erano solamente tre (Iodaracing Project, Forward Racing e Avintia Racing), per un totale di sei moto e, nonostante la pit lane sia rimasta aperta dalle 10 alle 18 locali, l'azione è stata davvero ridotta all'osso, in quanto tutti hanno incontrato problemi di vario genere. Per vedere la prima moto in pista si è dovuto attendere circa un'ora e ad aprire le danze è stato Danilo Petrucci con la Suter-BMW della Ioda: il pilota italiano si è concentrato proprio sulla comprensione della nuova centralina e a fine giornata è arrivato a mettere insieme un totale di 27 giri e risultando il più attivo della giornata. Una giornata che è stata praticamente inutile per la Avintia Racing, che ha accusato importanti problemi con i cablaggi delle sue FTR-Kawasaki, riuscendo a mandare in pista Hector Barbera solamente quando i test erano già cominciati da cinque ore. Lo spagnolo però ha messo insieme la miseria di quattro tornate. E non è andata tanto meglio al suo compagno di squadra Hiroshi Aoyama, salito sulla sua CRT solo quando mancava un'ora e mezza alla bandiera a scacchi, soprattutto per valutare le condizioni del polso fratturato una quindicina di giorni fa durante un allenamento con una moto da cross. Nonostante il dolore fosse ancora piuttosto fastidioso, il giapponese ha chiuso con 9 giri all'attivo. E' andata addirittura peggio alla Forward Racing, che ha dovuto utilizzare la giornata di oggi per completare l'assemblaggio delle proprie FTR-Kawasaki, pagando il ritardo della consegna di alcune componenti. Per questo Claudio Corti è stato costretto a fare da spettatore, ma anche Colin Edwards si è dovuto accontentare di completare un giro di installazione. Rimandato a domani anche l'esordio del secondo pilota della Iodaracing, ovvero il ceco Lukas Pesek.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Danilo Petrucci
Articolo di tipo Ultime notizie