Valentino: "Bisogna tornare a vincere in MotoGp!"

Rossi però si gode la vittoria nel Monza Rally Show: "Spero che questo sia un punto di svolta"

Valentino:
E' chiaro che il Monza Rally Show non è una gara di MotoGp e che la Ford Fiesta RS WRC non è la sua Yamaha M1, ma Valentino Rossi aveva davvero bisogno di ritrovare il gradino più alto del podio e ieri è riuscito a salirci per ben due volte: prima battendo Dindo Capello nella gara vera e propria per appena un paio di secondi e poi concedendo il bis nelle sfide ad eliminazione diretta del Master Show, nelle quali ha piegato nuovamente il pilota dell'Audi nella finalissima. Dopo due anni di astinenza dalla vittoria, la giornata di ieri dunque rimarrà una di quelle speciali per il "Dottore": "È più di una vittoria normale: quando sali sul gradino più alto del podio è sempre qualcosa di particolare, ma, soprattutto, spero che questo sia il punto di svolta dopo due stagioni purtroppo difficili, oltre ogni previsione" ha detto alla Gazzetta dello Sport. "Sono sempre stato concentrato, guidando forte dalla prima all’ultima speciale, senza sbagliare nemmeno nel Master’s Show: speriamo sia l’inizio di una nuova era. Bisogna tornare a vincere anche in MotoGp" ha detto poi sulla gara, aggiungendo di essere stato piuttosto nervoso prima dell'ultima speciale: "Ero più teso che prima di una gara di MotoGp, perché dopo essere stato praticamente sempre al comando, non potevo farmi fregare proprio all’ultimo". Tornando a parlare di due ruote, i pensieri del pesarese si rivolgono a Jorge Lorenzo, anche lui presente a Monza e decimo al traguardo su una Citroen DS3 WRC. Per il 2013 l'obiettivo è provare a lottare con il campione del mondo: "Lottare con lui significherebbe essere competitivi, perché sta andando veramente forte. In questi due anni, lui, insieme a Pedrosa, è stato l’unico che mi ha portato rispetto, non mi ha sparato addosso: l’ho apprezzato molto, io avrei fatto la stessa cosa". Infine, una battuta anche sulla sua presenza al Sic Supermoto Day, nel quale tornerà a sfidare Max Biaggi (su una supermotard però) dopo tanti anni nel prossimo fine settimana: "Il risultato conta poco, è solo importante esserci per Marco" ha detto sulla gara intitolata all'amico Marco Simoncelli.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie