Vietti: “Vittoria inaspettata, ma dobbiamo continuare così”

Celestino Vietti vince la sua seconda gara della stagione a Le Mans e si rilancia nel mondiale. Attualmente è terzo a 16 punti da Albert Arenas, leader della classifica.

Vietti: “Vittoria inaspettata, ma dobbiamo continuare così”

La gara della Moto3 a Le Mans consegna all’Italia una splendida doppietta, con Celestino Vietti che trova la sua seconda affermazione della stagione, seguito da Tony Arbolino. Entrambi si rilanciano in chiave mondiale, ma l’inno nazionale suona sul podio per il pilota dello Sky Racing Team VR46, che si rende autore di una gara magistrale decisa nel finale.

A due giri dal termine infatti, Vietti approfitta di un errore di Jaume Masia ed Albert Arenas, in lotta per la prima posizione, e va a prendersi la testa della gara. Con grande freddezza e lucidità, riesce a contenere il rientro degli avversari, tagliando il traguardo per primo e conquistando una vittoria che definisce inaspettata.

Leggi anche:

Il pilota piemontese commenta ai microfoni di Sky Sport la sua domenica: “Molto inaspettato, perché eravamo veloci, ma non pensavo di essere così competitivo. Più che altro abbiamo fatto fatica perché siamo caduti tre volte nel weekend, quindi non è mai facilissimo quando si cade. Però il feeling con la moto era buono, alla fine abbiamo provato a scegliere la dura ed è stata una scelta buona, perché gli ultimi giri sembrava che fosse un po’ più costante e ci ha permesso di essere un pelo più veloci di quello che pensavo. Poi alla fine ero nel posto giusto al momento giusto, quando Arenas e Masia sono andati lunghi ho provato ad approfittarne e ho chiuso tutte le porte”.

Con la vittoria di Le Mans, Vietti si rilancia nel mondiale, ma non fa grandi proclami: “Ho visto che sono a 16 punti, sono molto contento. È molto buono, cerchiamo di continuare così. La vittoria è stata bellissima come la prima, ho di nuovo urlato come un matto. Questa non me l’aspettavo, in Austria forse mi sentivo un po’ più competitivo, questa è stata più una sorpresa e sono contentissimo. Per il campionato, dobbiamo cercare di continuare su questa linea e sperare che vada tutto bene. Spero di essere pronto per la Moto2, per ora mi concentro sulla Moto3. Sarebbe una bella cosa, però secondo me è importante finire bene quest’anno e poi vediamo come andrà”.

condividi
commenti
Moto3: Vietti e Arbolino, doppietta italiana a Le Mans
Articolo precedente

Moto3: Vietti e Arbolino, doppietta italiana a Le Mans

Articolo successivo

Il leader di Moto3 Arenas correrà in Moto2 con Aspar nel 2021

Il leader di Moto3 Arenas correrà in Moto2 con Aspar nel 2021
Carica i commenti