Matteo Ferrari riduce il gap dai migliori a Barcellona

Matteo Ferrari riduce il gap dai migliori a Barcellona

Il pilota del San Carlo Team Italia è 24esimo, ma paga solo 1"1. In difficoltà Stefano Manzi

Distacchi contenuti per gran parte dello schieramento di partenza della classe Moto3 nell'inaugurale giornata di attività al Circuit de Barcelona-Catalunya, teatro del settimo appuntamento stagionale. In una graduatoria comandata dal capoclassifica di campionato Danny Kent (Honda) in 1'51"637 a precedere due piloti dai trascorsi con i colori della FMI come Niccolò Antonelli (2°) e Alessandro Tonucci (3°), i portacolori del San Carlo Team Italia hanno migliorato progressivamente i propri riferimenti cronometrici limando giro dopo giro lo svantaggio accusato dal vertice della classifica.

In grado di ritoccare nel pomeriggio di ben 1"2 i tempi conseguiti nel corso della prima sessione di prove libere, Matteo Ferrari con un best lap personale in 1'52"766 si è collocato in ventiquattresima posizione, ma a soltanto 1"129 dal leader Kent e decisamente a ridosso dal plotone di ben 22 piloti racchiusi in meno di 1".

Prima giornata in Catalogna non facile invece per Stefano Manzi, autore di un miglior crono di 1'53"912 (34°) a 2"2 dalla vetta, ma insieme alla squadra deciso a concretizzare domattina un'inversione di tendenza per attestarsi a livelli di competitività in linea con il suo indiscusso talento e potenziale velocistico.

Matteo Ferrari: "".Sono contento perchè rispetto al Mugello abbiamo concretizzato significativi passi avanti. La moto la sento più "mia", in particolare sul davanti ho più feeling. Tra un turno e l'altro ci siamo migliorati di ben 1"2 arrivando a poco più di 1" dal miglior tempo, questo testimonia la bontà del lavoro compiuto ed i nostri margini di miglioramento. Per domani dobbiamo soltanto affinare la fase di staccata, qui perdo ancora rispetto agli altri piloti, mentre per le restanti aree siamo a buon posto. Chiudiamo questa prima giornata positivamente, non ci resta che continuare così domani

Stefano Manzi: "Una giornata difficile, non siamo dove vorremmo essere in classifica. Non ci resta che lavorare con tutta la squadra per migliorarci, sono convinto che possiamo recuperare posizioni importanti già da domani mattina".

Cristiano Migliorati (Direttore Sportivo - San Carlo Team Italia Moto3): "Siamo soddisfatti del rendimento e del potenziale velocistico espresso oggi da Ferrari. Questa mattina siamo partiti con il piede giusto riuscendo nel corso della seconda sessione a migliorarci di 1"2 rispetto ai tempi della FP1. Matteo ha lavorato bene e continueremo su questa strada domani: l'approccio è quello giusto ed al box c'è una buona dose di ottimismo per il prosieguo del weekend. Per quanto riguarda Manzi sta comprensibilmente incontrando più difficoltà rispetto al suo compagno di squadra, ma come "rookie" spesso la giornata di prove del venerdì può presentare simili problematiche. Insieme cercheremo di trovare la quadra, intervendo sulla rapportature del cambio, set-up oltre che sulla sua posizione in sella per consentirgli di esprimersi al meglio e guidare come più gli piace. D'altronde è pur sempre soltanto la prima giornata di prove, ci sono i presupposti per risalire la classifica già da domani".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Matteo Ferrari , Stefano Manzi
Articolo di tipo Ultime notizie