Dakar: si rientra in Argentina con percorsi separati

condividi
commenti
Dakar: si rientra in Argentina con percorsi separati
Elisabetta Caracciolo
Di: Elisabetta Caracciolo
14 gen 2015, 08:35

Le moto oggi affrontano la prima parte della tappa marathon, mentre le auto si dirigono a Salta

Oggi la Dakar lascia il Cile e rientra in Argentina ma con tappe separate. Per quanto riguarda le moto infatti arriva per i 91 centauri e i 21 quad ancora in gara la seconda tappa marathon che li porterà, nella prima parte, a Cachi con un totale di 891 chiilometri.

Moto e quad lasceranno il bivacco alle 4,30 di mattina (8,30 in Italia) per salire al Passo di Jama con un trasferimento di 385 chilometri. La speciale in territorio argentino misura 371 chilometri e un ultimo trasferimento di 135 li porterà al bivacco di Cachi a sud ovest di Salta.

Auto e camion invece avranno la decima tappa composta da 859 chilometri complessivi. Anche per loro trasferimento di 385 verso il passo di Jama e poi una speciale da 358 con un trasferimento a chiusura della tappa di 116 chilometri.

Le auto lasceranno il bivacco di Calama alle 6,36 (10,36) ed arriveranno nel bel bivacco di Salta, che lo scorso anno ospitò il giorno di riposo, non prima delle 17,30 (21,30). Terra, sassi, terra mista a sabbia, questo il terreno della speciale di oggi che comincerà per tutti a 3600 metri di altitudine e si chiuderà nel trasferimento finale con un passaggio dal Passo de l'Acay a 4.970 metri.

Prossimo articolo Moto Rally Raid

Su questo articolo

Serie Moto Rally Raid
Autore Elisabetta Caracciolo
Tipo di articolo Ultime notizie