WTCR
11 set
Evento concluso
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
20 giorni
WSBK
04 set
Evento concluso
18 set
SBK Prove Libere 3 in
09 Ore
:
39 Minuti
:
52 Secondi
WRC
18 set
Giorno 2 in
08 Ore
:
29 Minuti
:
52 Secondi
WEC
12 nov
Prossimo evento tra
54 giorni
W Series
G
04 set
Canceled
G
Austin
23 ott
Canceled
MotoGP
18 set
FP3 in
10 Ore
:
34 Minuti
:
52 Secondi
Moto3
11 set
Evento concluso
Moto2
13 mag
Evento concluso
IndyCar
12 set
Evento concluso
G
Laguna Seca
18 set
Canceled
Formula E FIA F3
11 set
Evento concluso
G
Sochi
25 set
Prossimo evento tra
6 giorni
FIA F2
11 set
Evento concluso
25 set
Prossimo evento tra
6 giorni
Formula 1 ELMS
28 ago
Evento concluso
G
Monza
09 ott
Prossimo evento tra
20 giorni
DTM
11 set
Evento concluso
GT World Challenge Europe Sprint
25 set
Prossimo evento tra
6 giorni
GT World Challenge Europe Endurance

GT Endurance: Ferrari in pole con AF Corse ad Imola

condividi
commenti
GT Endurance: Ferrari in pole con AF Corse ad Imola
Di:

Roda-Rovera-Fuoco piazzano davanti a tutti la 488, seguiti dalla Lamborghini di Galbiati-Venturini-Frassineti e dalla BMW di Zug-Comandini-Spengler. In GT4 svetta comanda la BMW di Riccitelli-Guerra-Neri.

Il trio Roda-Rovera-Fuoco regala la Pole alla Ferrari per il GT Italiano Endurance ad Imola al volante della 488 di AF Corse.

Q1

La qualifica “multipla” del Campionato Italiano Gran Turismo chiude la giornata dei lavori con l’asfalto a 40°. Primo tempo per Matteo Greco che fissa 1’44”726, seguito da Paolo Venerosi con la Porsche 911 GT3 R con 1’49”751, a seguire le tre GT4 di Pera, Minella e Magnoni. Rovera si porta in testa con la 488 GT3 di AF Corse con 1’42”326. Ottimo passaggio pei il cileno Hites che fa volare la Mercedes GT3 EVO e si piazza alle spalle di Rovera con 1’43”584. Si fa vedere Kroes con la Huracan GT3 che scalza Hites, ma viene passato a sua volta da Mancinelli e la sua R8 con 1’42”913.

Di Amato conferma il trend positivo delle 488 e si mette dietro al capoclassifica con 1’42”160, Schandorff. Ottimo il rientro del romano Frassineti, terzo a 4’30 dalla fine con 1’42”210, i primi tre sono molto vicini. In GT4 Pera, regola Di Giusto e Neri a conferma delle sue doti velocistiche anche con la Cayman.

Alfred Renauer entra nella TOP FIVE con 1’42”262, abbassa ulteriormente a 1’42”184 e soffia la posizione a Frassineti. Settimo Mancinelli con la R8 davanti alla M6 di Zug. Rovera conferma il miglior tempo con 1’41”666 con circa mezzo secondo su Di Amato e A.Renauer, in GT4 Pera davanti a Di Giusto e Neri.

Q2

Cambiano gli equipaggi, Hudspeth scende per primo in pista, seguito a “trenino” da praticamente tutti quanti. Primo crono per Galbiati e la sua Huracan con 1’43”005, ma Cressoni non si “regola" e va davanti con 1’42”376. In GT4 è lotta tra la M4 di Riccitelli e la Mercedes del “debuttante” Zarpellon con Gnemmi terzo.

Ottimo spunto per la Linossi che sale terza con 1’43”118. Comandini spreme la sua M6 e sale terzo dietro a Galbiati con 1’43”036, davanti a Roda, Kroes. Riccitelli conferma l’ottimo feeling con la M4 e si porta in testa alla GT4 davanti a Marchi e l’ottimo Zarpellon al debutto nel GT oltre ad essere salito sulla Mercedes solamente ieri.

Cressoni sempre con il miglior tempo è pressato dalle due Huracan di Kroes e Galbiati, con Postiglione quarto poi passato quinto per 1’42”465 di Hudspeth. Comandini in grande spolvero ci prova ancora e sale secondo con 1’42”423, mentre in GT4 Marchi scavalca Zarpellon e si piazza secondo. Sotto la bandiera a scacchi si confermano nell’ordine, Cressoni, Comandini, Hudspeth, Kroes, Galbiati e Postiglione. In GT4 Riccitelli, Marchi, Zarpellon, Gnemmi e Formenti.

Q3

Fase finale delle qualifiche, il format come sempre vedrà la somma dei migliori tre e la media dei “scriverà” la griglia di partenza. Temperatura dell’asfalto scesa a 37° ma Fuoco va in testa con 1’41”926 davanti a Pera, Mann, Michelotto e Fanassero. Di Amato dopo aver ripreso il volante da Vezzoni si piazza dietro a Fuoco con 1’42”785, in GT4 si apre la lotta tra Guerra, Magnoni e De Castro.

Venturini si mette in scia ai due ferraristi con il giovane Michelotto a inseguire davanti a Ferrari con la Mercedes AMG GT3 EVO. Alfred Renauer e la sua Porsche si porta a ridosso di Fuoco e Di Amato con 1’41”979, davanti a Venturini, Spengler e Agostini. Nel finale zampata di Spengler che piazza la M6 in terza posizione. Guerra, De Castro e Magnoni confermano le prime tre posizioni in GT4.

La griglia di partenza, la gara partirà domani alle 15.50, vede partire al “palo” il trio Roda-Rovera-Fuoco davanti alla Huracan di Venturini-Galbiati-Frassineti. Terza posizione per Comandini-Zug-Spengler e quarta per Hudspeth-Michelotto-Greco, quinta la la Ferrari di Di Amato-Vezzoni.

In GT4 vanno a segno con la BMW M4 Guerra-Riccitelli-Neri davanti a Gnemmi-De Castro-Pera con la Cayman di Ebimotors, terza la Mercedes di Magnoni-Zarpellon. Domani sarà una gara molto tirata, l’equipaggio della R8 è chiamato ad una grande prestazione per “smaltire” i trenta secondi. Saranno sicuramente tre stint da qualifica, ma la concorrenza non starà a guardare.

Imola sembra essere pista “rossa” ma da entrano in gioco anche gli handicap degli altri, l’equipaggio BMW deve scontare 20” e 10” per la Huracan by Imperiale Racing. In GT4 ci sono 10” per Gnemmi-De Castro-Pera e altri 10” per Magnoni-Zarpellon.

GT ITALIANO ENDURANCE - Imola: Qualifica

GT Endurance, Imola: dominio Ferrari anche nelle Libere 3

Articolo precedente

GT Endurance, Imola: dominio Ferrari anche nelle Libere 3

Articolo successivo

GT Endurance: Imola è un dominio di Ferrari AF Corse

GT Endurance: Imola è un dominio di Ferrari AF Corse
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Endurance: Imola
Location Imola
Team AF Corse
Autore Stefano Reali