Tentazione Mercedes: una mappa più spinta in Q3 per dare l'assalto alla pole di Hockenheim

condividi
commenti
Tentazione Mercedes: una mappa più spinta in Q3 per dare l'assalto alla pole di Hockenheim
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
20 lug 2018, 06:56

Nelle ultime ore si è lavorato freneticamente al banco per garantire l'affidabilità con questa mappatura, perché le Frecce d'Argento vogliono ritrovare la supremazia in qualifica.

Logo Mercedes sulla monoposto di Valtteri Bottas Mercedes AMG F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09, recupera da un testacoda alla partenza della gara
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09

I passi avanti confermati dalla Ferrari in qualifica e nella procedura di partenza non sono ovviamente passati inosservati in casa Mercedes. Alla vigilia della Gran Premio di Germania il team campione del Mondo ha analizzato a fondo gli start delle ultime gare, e sono state introdotte delle novità in vista di questo weekend, come confermato da Valtteri Bottas.

“L’anno scorso i riscontri sulle partenze sono stati positivi – ha spiegato il finlandese – ed anche all’inizio di questa stagione non ci sono stati problemi particolari. Poi nelle ultime gare abbiamo avuto un paio di ‘start’ non positivi, ed abbiamo così analizzato il tutto cercando di risolvere i problemi. Non è semplice, perché ogni gara presenta asfalti diversi, nonché temperature e mescole di pneumatici differenti, ed il tutto comporta livelli di aderenza che variano di volta in volta. La Ferrari ha fatto buoni progressi sulfronte partenze, anche se a volte non siamo partiti con le stesse mescole. Stiamo lavorando su questi dettagli per cercare di risolvere i problemi che abbiamo avuto, e ci saranno alcune nuove cose che proveremo questo fine settimana”.

Fin qui le informazioni ufficiali, ma c’è dell’altro. Nel paddock di Hockenheim si sussurra che la Mercedes stia spingendo al massimo le prove al banco della sua power unit per verificare i margini di sicurezza sul fronte affidabilità. La notizia detta così stupisce un po', visto che al di là di un problema che ha bloccato Valtteri Bottas (costando al finlandese la sostituzione di una power unit) i team motorizzati Mercedes non sembrano aver problemi di durata del motore.

Leggi anche:

Ma l’obiettivo sarebbe un altro, e riguarda la performance in qualifica. La Mercedes nella prima metà di stagione ha perso la superiorità degli ultimi anni sul giro veloce (il bilancio nel conto delle pole position è di 5-4 nei confronti della Ferrari) e starebbe valutando la possibilità di poter spingere ancora di più in qualifica senza mettere a rischio l’affidabilità generale della power unit. Si parla di una mappatura ancora più spinta da usare il sabato nella Q3, ma il pericolo è quello di compromettere l’affidabilità del motore, ed è per questo che le prove al banco continuano senza sosta.

La tentazione è forte, soprattutto nelle qualifiche che si disputeranno ad Hockenheim domani, davanti al quartier generale della Mercedes che arriverà in pista dalla vicina Stoccarda. Un potenziale 1-2 sulla griglia di partenza sarebbe la miglior garanzia per la Mercedes in vista della gara, considerando anche che nelle vesti di "cacciatrice" la W09 patisce molto l’aria sporca della monoposto che la precede, perdendo in performance a causa dell’aumento delle temperature. Nel box campione del Mondo faranno di tutto per permettere ad Hamilton una gara nel ruolo di "lepre", magari prendendosi anche qualche rischio sul fronte affidabilità.

Articolo successivo
Red Bull gioca di strategia: nuova power unit per Ricciardo per evitare penalità in Ungheria

Articolo precedente

Red Bull gioca di strategia: nuova power unit per Ricciardo per evitare penalità in Ungheria

Articolo successivo

La Mercedes completa la squadra 2019: ufficiale anche il rinnovo di Bottas

La Mercedes completa la squadra 2019: ufficiale anche il rinnovo di Bottas
Carica i commenti