Red Bull blocca Aston Martin: Fallows rimarrà fino a fine 2023

Szafnauer prova a strappare Fallows in anticipo sui tempi a Red Bull, ma Horner fa muro: "Rimarrà fino a fine contratto. Sta lavorando sulle monoposto 2021 e 2022".

Red Bull blocca Aston Martin: Fallows rimarrà fino a fine 2023

Aston Martin ha messo a segno un colpo di mercato importante per quanto riguarda i tecnici e il futuro del team mettendo sotto contratto Dan Fallows, capo degli aerodinamici del team Red Bull Racing.

Il contratto dell'ingegnere che lavora attualmente a Milton Keynes andrà in scadenza a fine 2023. Per questo motivo il team diretto da Ottmar Szafnauer ha intenzione di provare a contrattare con Red Bull per vedere se ci sarà possibilità di libere prima Fallows e portarlo a Silverstone prima della scadenza naturale del suo attuale accordo.

"Parleremo tra poco o nel prossimo futuro", ha dichiarato Szafnauer. "Non ho ancora pianificato nulla, ma quando avremo più tempo, questo è certo, accadrà. Queste per noi sono state settimane intense".

Le speranze di Aston Martin di portare Fallows a Silverstone in breve tempo sembrano però piuttosto scarse, soprattutto dopo le recenti dichiarazioni di Horner riguardo l'attuale capo aerodinamico della Red Bull.

"La nostra posizione con Dan è davvero chiara. Sta lavorando alla macchina 2021 e sta lavorando alla monoposto del prossimo anno".

"Ha ancora una notevole quantità di tempo da passare con noi. ha firmato il contratto solo alla fine dello scorso anno, quindi c'è tanto tempo prima che arrivi la metà del 2023. ovviamente lo terremo impegnato con noi per il resto del suo contratto".

Di recente, Aston Martin ha anche provato a mettere sotto contratto l'aerodinamico Andrew Alessi per affidargli l'incarico di nuovo capo delle operazioni tecniche. Non volendo incoraggiare Aston Martin a rubare altro personale, Red Bull potrebbe scegliere di di sfruttare la situazione di Fallows come esempio per mostrare quanto sia difficile strappare personale da Milton Keynes.

Aston Martin, tuttavia, ha fatto sapere in maniera chiara di non aver ancora finito di intervenire sul mercato degli ingegneri, con il previso intento di espandere la propria squadra in vista del cambio regolamentare previsto per il 2022.

"Ci sono ancora tanti lavori in corso e ci sono alcune posizioni che stiamo cercando di riempire", ha spiegato Szafnauer. "Alcune posizioni le abbiamo riempite e le annunceremo presto. Altre seguiranno nel corso delle prossime settimane".

condividi
commenti
Mercedes: W12 plafonata o stop allo sviluppo per il budget cap?

Articolo precedente

Mercedes: W12 plafonata o stop allo sviluppo per il budget cap?

Articolo successivo

Ghini: "Red Bull costruttore? Grazie a un percorso diverso"

Ghini: "Red Bull costruttore? Grazie a un percorso diverso"
Carica i commenti