Mercedes: ecco perché la gara di Bottas si è decisa alla prima curva

Nel corso del giro 49 quando Valtteri ha fatto un lungo è emerso chiaro che Hamilton non voleva attaccarlo: Lewis anzi ha festeggiato nel giro d'onore il compagno di squadra al suo terzo successo. Tutto un altro clima rispetto al 2016 con Rosberg.

Mercedes: ecco perché la gara di Bottas si è decisa alla prima curva
Podio: il vincitore della gara Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, il secondo classificato Lewis Hamil
Lewis Hamilton, Mercedes-Benz F1 W08 festeggia e si congratula con Felipe Massa, Williams il vincit
Valtteri Bottas, Mercedes-Benz F1 W08 taglia il traguardo prendendo la bandiera a scacchi e vincendo
Emilia Pikkarainen, moglie di Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 festeggia
Valtteri Bottas, Mercedes-Benz F1 W08 al comando alla partenza
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, festeggia la vittoria sul podio
Podio: il vincitore della gara Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, il secondo classificato Lewis Hamil

Dodici mesi dopo la Mercedes ha concluso il Gran Premio di Abu Dhabi confermando una doppietta autoritaria. Il bottino rispetto alla scorsa stagione è quasi identico (i titoli mondiali ci sono tutti, manca solo la piazza d’onore andata a Vettel) ma ciò che proprio non ricorda il 2016 è l’atmosfera nel team.

La guerra fredda tra Hamilton e Rosberg è un lontano ricordo. Dodici mesi fa Hamilton si era messo in modalità taxi-driver nella speranza che Rosberg fosse superato da Vettel e dalle due Red Bull, oggi Lewis affianca il compagno di squadra dopo la bandiera a scacchi e gli dedica un applauso per il suo terzo successo stagionale.

Un mondo da favola, per Toto Wolff, che avrà perso per strada qualche successo di tappa ma di fatto ci ha guadagnato molto in salute, dopo i terremoti dello scorso anno seguiti ai frequenti contatti fratricidi tra le sue due monoposto.

Ad Abu Dhabi Bottas è tornato al successo, mettendo una ciliegina su una stagione a due facce con una gara intensa e senza pecche. In realtà una sbavatura c’è stata, quando al giro 49 ha commesso un errore alla frenata della curva 5. Un piccola pecca, ma sufficiente a vedere Hamilton (che sul traguardo era transitato a 1"3 dal compagno) arrivare alle sue spalle in zona DRS.

Alla staccata della curva 8 Lewis si è portato a pochi centimetri dal rivale, ma è stato lui a cedere otto decimi a Bottas, quasi a voler rimettersi nelle condizioni di sicurezza per non creare problemi. Alla fine è stato un copione così perfetto da pensare che in casa Mercedes abbiano deciso che di fatto la corsa sarebbe stata congelata dopo la prima curva.

Decisione che può starci al termine di una stagione trionfale, in cui l’inedito tandem Hamilton-Bottas non ha mai lasciato per strada una sola bandella in lotte interne.

Questo non toglie merito al finlandese, che di fatto ha conquistato il suo terzo Gran Premio stagionale grazie alla pole position di sabato e ad una partenza impeccabile. Superata la prima curva, di fatto per Bottas i restanti 55 giri di gara sono stati una velocissima passerella verso l’ultimo podio del 2017.

condividi
commenti
Raikkonen: "Guidare pensando ai consumi non fa parte delle corse"
Articolo precedente

Raikkonen: "Guidare pensando ai consumi non fa parte delle corse"

Articolo successivo

Alonso: "McLaren con Renault punterà al podio: è un obiettivo realistico"

Alonso: "McLaren con Renault punterà al podio: è un obiettivo realistico"
Carica i commenti