Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
20 giorni
07 mag
-
10 mag
FP1 in
69 giorni
21 mag
-
24 mag
FP1 in
82 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
104 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
125 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
139 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
153 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
181 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
188 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
202 giorni
24 set
-
27 set
FP1 in
209 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
238 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
245 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
258 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
272 giorni

Leclerc: "Sapevo di essere al limite, ma volevo dare tutto"

condividi
commenti
Leclerc: "Sapevo di essere al limite, ma volevo dare tutto"
Di:
10 set 2019, 17:02

Charles Leclerc ha detto di sapere di essere al limite di ciò che è accettabile con la difesa con cui ha difeso la sua leadership dall'attacco di Lewis Hamilton a Monza.

Il pilota della Ferrari si è spostato verso l'esterno in staccata, proprio nel momento in cui il rivale della Mercedes stava provando ad affiancarlo alla Variante della Roggia.

Il monegasco è quindi diventato il secondo pilota a vedersi sventolare la bandiera bianco/nera, dopo Pierre Gasly a Spa-Francorchamps, da quando il direttore di gara Michael Masi ha deciso di "rispolverare" questo avvertimento.

 

Tuttavia, Leclerc ha spiegato di non aver pensato a questo avvertimento per il resto della gara.

"No, sapevo di essere al limite" ha detto Leclerc. "Ma alla fine volevo dare assolutamente tutto per ottenere questa vittoria".

Leclerc ha riconosciuto che la sua seconda vittoria in due gare è stata la risposta migliore a chi criticava la Ferrari per averlo promosso dopo appena un anno di apprendistato in Sauber (oggi Alfa Romeo).

Leggi anche:

"Ovviamente ci si sente bene. Non ho avuto un inizio di stagione facile, ho fatto alcuni errori, ma penso che li possiamo considerare di gioventù. Ma non è nemmeno una scusa, perché penso di essere cresciuto molto rispetto all'inizio della stagione".

"Capisco chi mi criticava, dicendo che ero troppo giovane per salire su una Ferrari al mio secondo anno in Formula 1. Posso solo ringraziare la Ferrari per aver creduto in me. Erano in possesso di molti dati e li hanno analizzati, ma non era una decisione facile".

"Alla fine sono molto felice di questi risultati, perché dimostrano che forse ero più prontodi quanto pensassero alcune persone".

Race winner Charles Leclerc, Ferrari poses for a photograph with his Ferrari team

Race winner Charles Leclerc, Ferrari poses for a photograph with his Ferrari team

Photo by: Simon Galloway / Sutton Images

Articolo successivo
Video: Hot Lap sulla McLaren 600LT a Monza con Lando Norris

Articolo precedente

Video: Hot Lap sulla McLaren 600LT a Monza con Lando Norris

Articolo successivo

Brawn: "Vettel? Non sarà facile fargli tornare la fiducia..."

Brawn: "Vettel? Non sarà facile fargli tornare la fiducia..."
Carica i commenti