Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
80 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
101 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
115 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
129 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
157 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
164 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
178 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
213 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
220 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
234 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
248 giorni

L'annullamento di Melbourne costa a Pirelli 1800 pneumatici

condividi
commenti
L'annullamento di Melbourne costa a Pirelli 1800 pneumatici
Di:
14 mar 2020, 11:42

La Pirelli è stata costretta a rottamare 1800 dei suoi pneumatici dopo l'annullamento del GP d'Australia. Le gomme avranno una seconda vita come carburante per un cementificio dell'Oxfordshire.

L’attuale generazione di pneumatici e cerchi delle Formula 1 costringe Pirelli ad avvertire quando le gomme sono state montate ma non utilizzate a causa di possibili danni quando queste vengono tolte dai cerchioni.

Nelle gare che si disputano lontano dall’Europa non c’è altra scelta se non quella di smontare i cerchioni in quanto il trasporto aereo di questi è di competenza delle squadre, mentre in quelle che si disputano nel Vecchio Continente gli pneumatici montati sui cerchi possono essere utilizzati nelle corse successive.

Pirelli è abituata a rottamare pneumatici inutilizzati alla fine di una trasferta aerea e spesso è costretta a disfarsi di 560 gomme wet , ma la situazione australiana è senza precedenti in termini di sprechi.

Set completi di 1800 pneumatici non montati sono già arrivati via mare sia in Bahrain che in Vietnam. Dopo il rinvio delle due gare, le gomme saranno mantenute nei rispettivi circuiti nel caso le corse dovessero essere riprogrammate, mentre se queste non si dovessero disputare definitivamente allora le gomme verranno spedite nella nazione dove verranno utilizzate le stesse mescole.

"Abbiamo finito di montare le gomme giovedì pomeriggio, e poi abbiamo dovuto smontare tutto", ha dichiarato Mario Isola a Motorsport.com.

"Le gomme per il Bahrain e il Vietnam sono già lì, ma non è un problema. Utilizziamo il trasporto marittimo per la maggior parte degli pneumatici, e sono in container termocontrollati. È come averli in un magazzino. Se ci sarà qualche cambiamento nel calendario potremo usarli”.

"L'unico problema è per gli pneumatici già montati, perché in questo caso dovranno essere smontati. La difficoltà maggiore nasce quando togliamo una gomma dal cerchio perché stressiamo il tallone e non possiamo montare daccapo lo stesso pneumatico a causa delle elevate forze che subiscono in gara. Non vogliamo prendere alcun rischio”.

“Per gli eventi europei possiamo trasportarli, perché se non li usiamo li teniamo montati, e carichiamo i nostri camion con pneumatici e cerchioni”.

"In futuro, considerando che avremo un unico fornitore e un design standard per i cerchioni, cercheremo di lavorare insieme per trovare un modo per montare e smontare i pneumatici e riutilizzarli. Ma dobbiamo essere sicuri di non correre alcun rischio".

I pneumatici usati e non utilizzati vengono restituiti da un cargo marittimo nel Regno Unito, dove vengono utilizzati come carburante.

“Schiacciamo gli pneumatici per poterli montare in meno contenitori e li rispediamo nel Regno Unito, dove li ricicliamo in un cementificio vicino a Didcot. Li bruciamo ad alta temperatura e creiamo energia, ma non inquinamento”.

"Stiamo studiando molti modi possibili per riciclare gli pneumatici di F1, ma al momento questo è il modo in cui li ricicliamo dopo tutte le nostre analisi".

In Australia Pirelli ha preso particolari precauzioni per prevenire il diffondersi del coronavirus.

"Abbiamo organizzato l'area di raccordo per ridurre al minimo i contatti tra le persone. Pirelli è in contatto con tutte le squadre, quindi dobbiamo evitare di diffondere il virus ovunque qualora ci sia  un contatto. Quindi abbiamo cercato di gestire in modo intelligente l'area di raccordo".

Scorrimento
Lista

Il personale di AlphaTauri Honda nel paddock con le casse da imballaggio

Il personale di AlphaTauri Honda nel paddock con le casse da imballaggio
1/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Il personale della Red Bull mette in valigia l'attrezzatura nella pitlane

Il personale della Red Bull mette in valigia l'attrezzatura nella pitlane
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Il retro del garage della McLaren

Il retro del garage della McLaren
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Imballaggio delle casse fuori dal garage della McLaren nel paddock

Imballaggio delle casse fuori dal garage della McLaren nel paddock
4/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Imballaggio delle casse fuori dal garage della McLaren nel paddock

Imballaggio delle casse fuori dal garage della McLaren nel paddock
5/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Il team Mercedes inizia a fare i bagagli nella corsia dei box

Il team Mercedes inizia a fare i bagagli nella corsia dei box
6/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Il sole sorge sopra il paddock

Il sole sorge sopra il paddock
7/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Imballaggio delle casse fuori dal garage Renault nel paddock

Imballaggio delle casse fuori dal garage Renault nel paddock
8/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Lo staff del paddock si prepara con il trofeo della gara

Lo staff del paddock si prepara con il trofeo della gara
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mario Isola, Racing Manager, Pirelli Motorsport

Mario Isola, Racing Manager, Pirelli Motorsport
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Personale Alfa Romeo arriva in pista

Personale Alfa Romeo arriva in pista
11/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Membri del team McLaren nel paddock

Membri del team McLaren nel paddock
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pista e tribune vuote alla curva 1

Pista e tribune vuote alla curva 1
13/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Ross Brawn, Managing Director of Motorsports, FOM, arriva nel paddock

Ross Brawn, Managing Director of Motorsports, FOM, arriva nel paddock
14/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Schermi davanti ai garage Haas

Schermi davanti ai garage Haas
15/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Un distributore di disinfettante per le mani nel paddock

Un distributore di disinfettante per le mani nel paddock
16/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Tifosi arrabbiati con un messaggio per la FIA alla notizia dell'annullamento della gara

Tifosi arrabbiati con un messaggio per la FIA alla notizia dell'annullamento della gara
17/22

Stazione disinfettante per le mani vicino ai cancelli

Stazione disinfettante per le mani vicino ai cancelli
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Stand della McLaren nel pit wall

Stand della McLaren nel pit wall
19/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Un funzionario del circuito con il cartello del coprifuoco

Un funzionario del circuito con il cartello del coprifuoco
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Zsolt Baumgartner lascia i box della F1 2-seater

Zsolt Baumgartner lascia i box della F1 2-seater
21/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Zsolt Baumgartner lascia i box della F1 2-seater

Zsolt Baumgartner lascia i box della F1 2-seater
22/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Articolo successivo
La delusione degli australiani: "Un sacco di soldi perduti"

Articolo precedente

La delusione degli australiani: "Un sacco di soldi perduti"

Articolo successivo

Horner: "Pronti alle porte chiuse, ma i team hanno detto no"

Horner: "Pronti alle porte chiuse, ma i team hanno detto no"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Australia
Sotto-evento Immagini
Autore Adam Cooper