La Renault prepara un diffusore che farà discutere!

condividi
commenti
La Renault prepara un diffusore che farà discutere!
Di: Franco Nugnes
29 apr 2010, 09:23

Nel Gp di Spagna sulla R30 si vedrà un estrattore acnora più estremo di quello che già fa discutere

La Renault è certamente una delle sorprese di questo inizio di stagione: Robert Kubica ha già ottenuto due podi con la R30 e il polacco recrimina per la safety car che è entrata in pista nella fasi finali del Gp di Cina, altrimenti non avrebbe visto svanire gli oltre quaranta secondi che aveva accumulato nel corse della gara e avrebbe messo in saccoccia altri punti pesanti. Il team di Enstone per il Gp di Spagna sta preparando delle importanti novità tecniche: a Barcellona, infatti, dovrebbe debuttare il diffusore posteriore definitivo e stando alle indiscrezioni sarà una soluzione che dovrebbe far discutere i tecnici del Circus. Il dt, Bob Bell, ha realizzato una vettura tutto sommato molto semplice e tradizionale, e ha puntato tutto sul doppio profilo estrattore montato nel posteriore. Già quello visto fino a oggi ha fatto discutere perché presentava delle grosse feritoie nella parte inferiore del fondo, coperte a regolamento con dei flap sagomati che avevano il potere di non rendere visibili le aperture in pianta e sapevano indirizzare i flussi nel modo più efficace a generare il maggiore carico aerodinamico possibile. In Catalunja la Renault porterà una versione profondamente modificata che dovrebbe permettere un importante salto di qualità alla monoposto giallo-nera. Insomma dovrebbe debuttare una soluzione che dovrebbe far discutere gli uomini del Circus: a Enstone non sono preoccupati delle possibili lagnanze degli avversari perché il sistema è già stato approvato dalla FIA. Doveva arrivare prima, ma è stato completato in quella che dovrebbe essere la sua veste definitiva solo in questi giorni: i dati di galleria del vento sono estremamente positivi. Robert Kubica e Vitaly Petrov sono molto fiduciosi per il prossimo appuntamento: Gerard Lopez, co-titolare della squadra, si aspetta che il pilota polacco possa lottare anche per il titolo mondiale. A prima vista potrebbe sembrare una sparata, e invece queste considerazioni sono il frutto che la Renault non vuole sparire dalla scena e conta di restare agganciata ai top team, portando sviluppi alla vettura gara per gara. Le ambizioni sono molto grandi, bisognerà vedere se saranno adeguate anche le risorse indispensabili a tenere il passo...
Prossimo articolo Formula 1
A Barcellona si discuterà il ritorno del KERS

Previous article

A Barcellona si discuterà il ritorno del KERS

Next article

Moss attacca Schumacher: "Ormai è il passato!"

Moss attacca Schumacher: "Ormai è il passato!"

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie