Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
24 giorni
07 mag
-
10 mag
FP1 in
73 giorni
21 mag
-
24 mag
FP1 in
86 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
108 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
129 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
143 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
157 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
185 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
192 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
206 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
211 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
239 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
246 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
260 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
274 giorni

La conferma: la mappatura da qualifica Mercedes vale tre decimi al giro!

condividi
commenti
La conferma: la mappatura da qualifica Mercedes vale tre decimi al giro!
Di:
29 ago 2016, 07:46

Valtteri Bottas e Rob Smeddley hanno ammesso che il problema in qualifica sulla power unit delle Williams sia costato tre decimi visto che la mappatura spinta creava misfire. Sui motori ufficiali Mercedes questo gap può essere maggiore?

Valtteri Bottas, Williams FW38 Mercedes
Rob Smedley, Williams Head of Vehicle Performance
Il volante di Rosberg
Mercedes W07 Hybrid

Mancava solo la conferma che, puntualmente, è arrivata: bastava aspettare che qualcuno prima o poi cantasse. L'hanno fatto prima Valtteri Bottas, pilota Williams, e poi Rob Smedley, ingegnere della squadra di Grove fra le qualifiche del GP del Belgio e la gara. Il soggetto? La power unit Mercedes che può disporre di tre decimi di margine in configurazione da qualifica.

Finora si sono fatte delle supposizioni, adesso abbiamo la conferma. Sul motore PU 106C c'è una mappatura che permette ai piloti di ottenere un extra di potenza di almeno trenta cavalli per un limitato numero di giri che si traduce in un vantaggio che è stato stimato in tre decimi di secondo a Spa.

Valtteri Bottas ieri aveva spiegato: "Durante la qualifica c'è stato un problema di software al motore. A causa di questo guaio non siamo riusciti a sfruttare al meglio la power unit e crediamo che ci abbiamo lasciato circa tre decimi".

A spiegare ancora meglio la situazione è stato Rob Smedley, capo degli ingegneri che si occupa delle performance in Williams: 
"Abbiano avuto un problema di impostazione con il software della power unit: il risultato è stato che nel primo giro cronometrato delle qualifiche quando abbiamo inserito la modalità di qualifica il motore ha cominciato a perdere colpi dalla curva 1 alla curva 4 sulla vettura di Felipe".

"Quando abbiamo capito dov'era il problema, abbiamo detto al pilota di tornare alla modalità da gara, e poi abbiamo fatto lo stesso con Valtteri: va detto che il suo motore ha sofferto di misfire anche con la mappatura meno spinta. E' un peccato perché ci abbiamo lasciato tre decimi...".

Quello che è stato definito il "bottone magico" vale tre decimi sui motori Mercedes clienti, mentre è ipotizzabile che la mappatura da qualifica che estremizza solo per alcuni giri i parametri della power unit di Brixworth possa valere ancora di più, fino a mezzo secondo!

Interviste di Jonathan Noble

Articolo successivo
Raikkonen: "Max? Se non avessi frenato ci sarebbe stato un crash enorme"

Articolo precedente

Raikkonen: "Max? Se non avessi frenato ci sarebbe stato un crash enorme"

Articolo successivo

Velocità massime: Perez a 358,2 km/h a Spa. E dietro ci sono le due Ferrari!

Velocità massime: Perez a 358,2 km/h a Spa. E dietro ci sono le due Ferrari!
Carica i commenti