Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
29 giorni
07 mag
-
10 mag
FP1 in
78 giorni
21 mag
-
24 mag
FP1 in
91 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
FP1 in
106 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
114 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
134 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
148 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
162 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
190 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
197 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
211 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
217 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
231 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
245 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
252 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
266 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
280 giorni

Gasly: "Dovevo dimostrare che su di me dicevano cavolate"

condividi
commenti
Gasly: "Dovevo dimostrare che su di me dicevano cavolate"
Di:
Co-autore: Oleg Karpov
27 gen 2020, 11:22

Pierre Gasly ha spiegato di aver usato lo stesso spirito combattivo che lo ha aiutato ad entrare in Formula 1 per contrastrare le "stronzate" secondo cui aveva dimenticato come si guida lo scorso anno.

Il francese ha avuto un inizio molto difficile con la Red Bull nel 2019, faticando a tenere il passo del compagno di squadra Max Verstappen, spingendo i vertici della squadra a sostituirlo con Alex Albon a metà stagione, rimandandolo alla Toro Rosso.

Secondo molti questo avrebbe potuto rappresentare la fine della carriera di Gasly in F1, ma il francese ha risposto in maniera brillante, conquistando anche il suo primo podio in F1 in occasione del Gran Premio del Brasile, chiudendo secondo dopo un grande duello con Lewis Hamilton.

Riflettendo su come sia riuscito a rimanere concentrato nella seconda metà della stagione, dopo aver perso il posto alla Red Bull, Gasly ha spiegato che le lezioni apprese durante la sua scalata verso il Circus sono state molto importanti.

"E' un po' il modo in cui sono stato educato ed anche il modo in cui sono cresciuto, perché ho dovuto lottare per tutto quello che volevo nella mia vita" ha detto Gasly in un'intervista esclusiva a Motorsport.com.

"Nessuno mi ha mai regalato nulla e non ho mai dato niente per scontato, perché ogni volta non era sicuro che avrei potuto continuare l'anno successivo. Ho sempre dovuto fare risultati, e subito. Altrimenti sarebbe finito tutto. Ho sempre avuto questa mentalità".

"Quindi ho dovuto solo concentrarmi su me stesso, perché alla fine sono io quello che deve fare in modo che succedano certe cose".

"C'è stato questo scambio, ma mi sono sentito bene. Questa era una situazione ingiusta, ma toccava a me dimostrare a tutti che non avevano fatto la cosa giusta".

Leggi anche:

Gasly ha dichiarato di essere particolarmente frustrato dal fatto che alcuni sono stati pronti a darlo per finito in Formula 1, nonostante tutto ciò che aveva già dimostrato nella sua carriera.

"Pensavo di avere nove gare per dimostrare la mia velocità e dimostrare le mie capacità" ha detto.

"Sono sempre stato competitivo da quando ho iniziato con le monoposto, e poi in questi mesi tutti si chiedevano: ha talento? E' veloce? Ha dimenticato come si guida? Ha dimenticato come si frena?".

"Ma non è qualcosa che dimentichi in due-tre settimane, sai. Per me è stato importante, e sono state dette tante cazzate senza avere informazioni o senza sapere bene la situazione".

"Quindi per me è stato davvero importante dare il 110% di me stesso, assicurarmi di essere di fare del mio meglio in queste nove gare e mostrare semplicemente che avevo la velocità per fermare queste cazzate".

Scorrimento
Lista

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14
1/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso

Pierre Gasly, Toro Rosso
2/20

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14
3/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14
4/20

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso, 2° classificato, festeggia sul podio con il suo trofeo

Pierre Gasly, Toro Rosso, 2° classificato, festeggia sul podio con il suo trofeo
5/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14, precede Lance Stroll, Racing Point RP19

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14, precede Lance Stroll, Racing Point RP19
6/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14 taglia il traguardo, servito da Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14 taglia il traguardo, servito da Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
7/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso, festeggia nel parco chiuso

Pierre Gasly, Toro Rosso, festeggia nel parco chiuso
8/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14
9/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso, 2° classificato, festeggia sul podio con il suo trofeo

Pierre Gasly, Toro Rosso, 2° classificato, festeggia sul podio con il suo trofeo
10/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14
11/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14, esce dal garage

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14, esce dal garage
12/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14
13/20

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14
14/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso

Pierre Gasly, Toro Rosso
15/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14
16/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso, 2° classificato, festeggia con il suo trofeo accanto a Max Verstappen, Red Bull Racing, 1° classificato, sul podio

Pierre Gasly, Toro Rosso, 2° classificato, festeggia con il suo trofeo accanto a Max Verstappen, Red Bull Racing, 1° classificato, sul podio
17/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso

Pierre Gasly, Toro Rosso
18/20

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso, 2° classificato, beve lo Champagne sul podio

Pierre Gasly, Toro Rosso, 2° classificato, beve lo Champagne sul podio
19/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14
20/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Articolo successivo
Marko: "La maturità di Verstappen è al di sopra della media"

Articolo precedente

Marko: "La maturità di Verstappen è al di sopra della media"

Articolo successivo

Renault: Fry prende il ruolo di direttore tecnico il 5 febbraio

Renault: Fry prende il ruolo di direttore tecnico il 5 febbraio
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Pierre Gasly
Autore Jonathan Noble