Petrov sbotta contro la Lotus Renault poi si scusa

Petrov sbotta contro la Lotus Renault poi si scusa

Boullier ha voluto chiudere il caso considerandolo solo un incidente

Il dopo gara di Abu Dhabi ha creato un piccolo caso all'interno della Lotus Renault. In questa stagione spesso si è sentito dire che i piloti non riuscivano a sfruttare al meglio il potenziale delle monoposto della squadra di Enstone e che se ci fosse stato Robert Kubica la musica sarebbe stata diversa. A Yas Marina, dopo l'ennesima gara incolore, Vitaly Petrov si è stancato di sentire questa musica ed ha portato un attacco pesante alla sua squadra, dicendosi seccato di continuare a vedersi affibbiare tutte le colpe del flop 2011. "Sfortunatamente non posso dire niente di male sulla squadra perchè questo fa parte dei termini contrattuali. Peccato che nei media ne sento parlare in continuazione. Dicono che le squadra critica i piloti. Ma scusatemi, leggete le mie dichiarazioni: non ho mai criticato la squadra nonostante le posizioni perse in diverse occasioni. Quanto tempo abbiamo perso nei pit stop? E con le strategie sbagliate?" ha sbottato il russo. "Abbiamo perso posizioni in almeno 10 gare. Anche senza una macchina più veloce avremmo potuto raccogliere più punti se avessimo studiato una strategia migliore. Ma non posso dire nelle interviste che c'è anche questo dietro alle nostre delusioni. Ma non posso stare ancora in silenzio, non posso tenermi tutto dentro per sempre" ha aggiunto. Successivamente però il pilota russo ha voluto mandare una mail di scuse a tutti i membri del suo team, definendo quello che aveva detto come "inopportuno ed inappropriato". Scuse che sono state accettate senza troppi problemi, come ha confermato anche il team principal Eric Boullier. "L'intervista è stata realizzata dopo pochi minuti che Vitaly era uscito dall'abitacolo. La gara era stata dura e lui era contrariato per non aver ottenuto dei punti" ha detto Boullier tramite il sito ufficiale del team. "I piloti non sono dei robot, sono umani. Inoltre, come ogni altro pilota, Vitaly ha un grande spirito competitivo". "Vogliamo prendere questa cosa come un incidente. Vitaly si è scusato con la squadra, mandando una mail a tutto lo staff di Enstone. La questione è chiusa" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Vitaly Petrov
Articolo di tipo Ultime notizie