La HRT ammette di avere problemi finanziari

La HRT ammette di avere problemi finanziari

Carabante però rimane ottimista: "Con la nuova aerodinamica staremo davanti a Virgin e Lotus"

Non che fosse un grande segreto, ma ieri Josè Carabante ha finalmente ammesso che la HRT sta attraversando un periodo di gravi difficoltà finanziarie, non essendo ancora riuscita a trovare il budget necessario a completare l'intera stagione 2011 del Mondiale di Formula 1. "Se avessimo a disposizione i budget delle altre squadre, ci saremmo presentati alla prima gara avendo completato almeno 3.000 km di test" ha esordito, parlando della mancata qualificazione delle sue vetture nel Gp d'Australia, rimaste entrambe al di fuori della regola del 107%. "Come un anno fa, abbiamo iniziato lo sviluppo della vettura in ritardo a causa della scarsità del nostro budget" ha detto alla radio Caderna Ser. "Siamo stati vicini a chiudere diversi accordi di sponsorizzazione, che però poi sono sfumati". Carabante ha poi aggiunto che il budget per questa stagione sarà di circa 45 milioni di euro e che in Malesia debutterà una nuova ala anteriore, che sarà solo l'antipasto per l'arrivo di un pacchetto aerodinamico innovativo che però arriverà solo in Spagna. Questi nuovi aggiornamenti lo rendono tuttavia molto ottimista: "Ci basteranno per stare davanti alla Virgin e alla Lotus. Lo scorso anno eravamo in condizioni peggiori rispetto ad oggi, ma abbiamo finito il mondiale davanti alla Virgin, che aveva il doppio del nostro budget, e non siamo stati davanti alla Lotus per un paio di incidenti banali" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie