Hulkenberg scosso dalla Molotov sui suoi meccanici

Hulkenberg scosso dalla Molotov sui suoi meccanici

Il pilota tedesco comunque ha ribadito di essere pronto a correre e seguire le istruzioni della FIA

Quello che è accaduto ieri sera ad alcuni meccanici della Force India, che tornando in albergo si sono ritrovati in mezzo a degli scontri tra i manifestanti e la polizia, venendo anche sfiorati da una bomba Molotov, sta ovviamente facendo discutere parecchio all'interno del paddock. Un membro del team di Vijey Mallya ha già fatto ritorno in Gran Bretagna perchè preoccupato per la sua incolumità e pare che oggi altri due membri dello staff abbiano fatto la stessa richiesta. Nico Hulkenberg quindi ha parlato del clima che si vive in questo momento nel box del suo team. "Non è bello che sia capitata una cosa di questo tipo. Noi siamo qui per correre. La Formula 1 è un business legato all'intrattenimento, quindi queste cose non ci dovrebbero capitare" ha detto il pilota tedesco. "Non so se le proteste siano giuste o meno, è difficile da dire. Inoltre io non sono un politico, sono solo un pilota,ma non credo che queste cose dovrebbero succedere, o sbaglio? Non è bello doversi preoccupare per questo, quindi speriamo di poter vivere il resto del weekend con calma e serenità" ha aggiunto. Va detto poi che Hulkenberg ha ammesso di essere un po' scosso per l'accaduta, cosa fatta anche dal compagno di squadra di Paul di Resta. Entrambi però si sono detti pronti a correre e a seguire quelle che saranno le decisioni della FIA.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nico Hulkenberg
Articolo di tipo Ultime notizie