Ferrari, Sainz: "Ci manca velocità in rettilineo"

Settimo posto agrodolce per Carlos Sainz. Lo spagnolo è autore di una gara di sostanza ma, a differenza del compagno di team, non è riuscito a sfruttare al meglio la SF21 anche per via di una partenza non perfetta in cui si è ritrovato a centro gruppo senza spazio per attaccare alla prima curva

Ferrari, Sainz: "Ci manca velocità in rettilineo"

Ci si aspettava qualcosa di più da Carlos Sainz nel GP di Spagna. Il pilota Ferrari ha chiuso la gara al settimo posto e, per sua stessa ammissione, non è stato in grado di sfruttare al massimo il potenziale della SF21. 

Leggi anche:

"Non ho potuto staccare tardi alla prima curva. Avevamo un passo molto buono, la macchina era molto facile da guidare e si comportava bene con gli pneumatici. Oggi eravamo molto veloci, peccato che facciamo fatica a sorpassare perché manca velocità nei rettilinei. Se fai una brutta partenza come ho fatto io, recuperare è difficile. Avevo due-tre possibilità di sorpassare Ocon e Ricciardo, ma non c'era nessuna maniera per farlo", commenta Carlos ai microfoni di Sky Sport F1.

Sainz però sprona la squadra, consapevole del buon lavoro svolto oggi. "Dobbiamo continuare a lavorare così: pit stop e strategia sono stati perfetti, dobbiamo migliorare le partenze e la velocità nei rettilinei. Oggi onestamente la macchina era molto ben bilanciata, eravamo più veloci degli altri nel secondo e terzo settore, ecco perché non sono soddisfatto del settimo posto. Potevamo stare nei primi cinque, come ha fatto Charles", continua il ferrarista.

Uno sguardo alla classifica costruttori ci parla di una Ferrari che recupera sei punti sulla McLaren e si porta ad appena cinque lunghezze dal terzo posto occupato dalla scuderia di Woking. "Non so esattamente quanti punti abbiano fatto in McLaren, ma questo fine settimana siamo stati più veloci di loro e speriamo di esserlo ancora a Monaco", conclude Sainz.

condividi
commenti
Hamilton: "Gara partita male, poi è stata una caccia"

Articolo precedente

Hamilton: "Gara partita male, poi è stata una caccia"

Articolo successivo

Binotto: "E' un risultato di squadra, non solo dei piloti"

Binotto: "E' un risultato di squadra, non solo dei piloti"
Carica i commenti