La Ferrari con il portamozzo anteriore forato

La Ferrari con il portamozzo anteriore forato

Sulla F14 T è apparsa una vistosa presa d'aria dei freni e lo sfogo avviene nella parte centrale

Sulla Ferrari F14 T che gira con Fernando Alonso nei test di Sakhir c'è un'interessante novità tecnica: nella parte anteriore della Rossa, infatti, ha fatto la sua comparsa una vistosa presa d'aria dei freni che non c'era in occasione del Gp disputato domenica in notturna. Fin qui niente di strano: la sorpresa si nota puntando lo sguardo al portamozzo forato (parzialmente carenato con materiale di prototipazione rapida) che permette all'aria che raffredda la pinza dei freni di uscire dalla parte centrale del cerchio, in modo da sfruttare i flussi caldi per evitare che si formino delle nocive turbolenze nella parte esterna della ruota che sporca l'efficienza aerodinamica. Non è una soluzione inedita perché si era già vista l'anno scorso sulla Red Bull RB9 e sulla deludente Williams FW35. La squadra di Grove, dopo alcuni tentativi, aveva lasciato perdere perché si erano riscontrati dei problemi nei cambi gomme: i dadi di serraggio si spanavano più facilmente. La Ferrari, però, propone un più raffinato sistema per il serraggio del cerchio. Nella foto, infatti, si nota uno dei tre fermi di sicurezza neri con la forma a T che sono montati sulla corona dentata. Sarà curioso vedere se James Allison e soci riusciranno a spingere lo sviluppo su un tema tecnico che ha visto altri soccombere per l'elevata difficoltà nel trovare la necessaria affidabilità. A Maranello hanno cominciato a sfornare delle soluzioni pensate per la Cina...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie