Renault ritarderà lo sviluppo del V6 turbo?

Renault ritarderà lo sviluppo del V6 turbo?

La casa francese potrebbe effettuare questa manovra per avere maggiori vantaggi la prossima stagione

Secondo le ultime indiscrezioni provenienti dall'Inghilterra, Renault potrebbe decidere di posticipare lo sviluppo del propulsore V6 turbo non utilizzando subito tutti i gettoni spendibili per la stagione di Formula 1 che inizierà a metà marzo.

Questa scelta sarebbe dovuta a un progetto a breve-medio termine: l'obiettivo sarebbe infatti non sprecare tutti i gettoni a disposizione per questo 2015 (32 totali, ma alcuni già spesi per le prime modifiche alla power unit transalpina) per poi utilizzarli nella seconda parte del 2015 e cercare di arrivare competitivi nel 2016, in modo tale da poter combattere ad armi pari con i propulsori Mercedes.

Cyril Abiteboul, amministratore delegato di Renault Motorsport in Forumula 1, ha parlato ad Autosport dei programmi futuri della divisione spotiva della casa francese: "Non stiamo pensando solo a questa stagione o alla prossima, ma anche a quelle future. Abbiamo bisogno di massimizzare il risultato dell'impiego dei gettoni e delle risorse economiche per trarre un profitto duraturo e stiamo approntando una strategia di sviluppo per il 2015, che andrà a inficiare sulle prossime stagioni".

Abiteboul poi ammette che i risultati ottenuti dai primi cambiamenti 2015 - conseguenza diretta dell'utilizzo dei primi gettoni - possa essere sufficiente per gran parte della stagione che inizierà a marzo, per poi svolgere una seconda tranche di modifiche verso la fine dell'anno.

"Io credo, e non penso di sbagliare, che i nostri motori abbiano già una buona prestazione. Dunque valuteremo la strategia corretta per andare bene nel 2015, ma guardando già al 2016", ha terminato Abiteboul. Se Renault dovesse davvero utilizzare i gettoni rimanenti al termine della stagione, Red Bull potrebbe patire la scelta nel corso dell'anno, ma avrebbe l'opportunità di trovare un motore più performante in modo significativo nel 2016, a patto che Renault non sbagli nemmeno una mossa nello sviluppo della propria unità motrice. 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie