Mick Schumacher: "Sogno di correre con la Ferrari!"

Schumacher jr tornerà in pista a Fiorano con la SF71H questa mattina per completare il test che la Ferrari ha organizzato in cinque giorni per tutti i suoi piloti, da quelli titolari a quelli della FDA. Il tedesco ha già ripreso confidenza con la Rossa ieri pomeriggio, rilevando il volante da Carlos Sainz e oggi lascerà nel pomeriggio l'abitacolo a l collaudatore, Callum Ilott. Il campione della F2 che correrà in Haas nel 2021 si vede in Rosso nel futuro.

Mick Schumacher: "Sogno di correre con la Ferrari!"

Mick Schumacher è pronto a tornare al volante della SF71H: alle 9:30 riprenderà il lavoro a Fiorano iniziare l’ultima delle 5 giornate di test che la Scuderia ha organizzato con i suoi piloti, che siano titolari o FDA.

Il tedesco ieri ha completato più di 50 giri riprendendo confidenza con la Rossa del 2018 a 120 giorni di distanza dalla prima volta, quando il 30 settembre 2020 aveva diviso l’abitacolo della stessa SF71H con i compagni della Ferrari Driver Academy, Callum Ilott e Robert Shwartzman nell’ambito del progetto #RoadToF1.

“Che bello risalire in macchina, finalmente sono tornato a provare le belle sensazioni che solo la guida di una Formula 1 ti può regalare – ha detto Mick - . Direi che la giornata di ieri è stata indubbiamente positiva. Siamo riusciti a svolgere tutto il programma che avevamo preparato senza nessun tipo di problema ed è stato ovviamente molto utile poter percorrere dei chilometri al volante di una monoposto in vista della stagione che avrà inizio fra circa un mese e mezzo con i test pre-stagionali”.

“La SF71H è una vettura del 2018 ma il comportamento sulla pista e le sensazioni che trasmette al pilota, sia dal punto di vista della tenuta di strada che sotto il profilo degli stress fisici, è molto simile e la rende un’ottima base per la preparazione della nuova stagione”.

“Inoltre girare a Fiorano è sempre bello perché la pista è tecnica e impegnativa.
Ho ritrovato con piacere gli ingegneri e i meccanici con i quali avevo già lavorato nel settembre dello scorso anno e non vedo l’ora di tornare in macchina oggi“.

Salutando i tifosi del Cavallino ai microfoni del TG1 ha chiosato: "Il mio sogno è guidare un giorno la Ferrari, ma sono al primo anno e ho ancora molto da imparare".

Leggi anche:

A seguire Mick c’era anche Jock Clear, l’esperto ingegnere che la Ferrari ha nominato come tutor dei piloti: l’inglese, vale la pena di ricordarlo, ha lavorato anche con papà Michael durante l’avventura del Kaiser alla Mercedes…

Schumacher jr sarà impegnato nella mattinata, mentre nel pomeriggio sarà il turno di Callum Ilott. Peccato per le condizioni meteo che non sono più ideali come ieri.

condividi
commenti
Ferrari: Mick Schumacher non sfigura sulla SF71H
Articolo precedente

Ferrari: Mick Schumacher non sfigura sulla SF71H

Articolo successivo

Nei segreti della Tecnica: AlphaTauri AT01

Nei segreti della Tecnica: AlphaTauri AT01
Carica i commenti