Mateschitz vuole comprare quote della CVC?

Mateschitz vuole comprare quote della CVC?

Secondo alcuni osservatori le critiche al Circus sarebbero finalizzate a far calare il valore delle azioni F

Il contratto con la Renault non è facilmente scindibile. Secondo le informazioni che arrivano dalla Gran Bretagna, tanto Red Bull Racing che Toro Rosso dovranno rispettare l'accordo triennale siglato per la fornitura della power unit francese. I transalpini si sarebbero tutelati dopo l'uscita imprevista della Lotus e la chiusura della Caterham che hanno mutilato il piano industriale che era stato lanciato per la fornitura di quattro team per essere sostenibile. E, non a caso, si è sentito parlare di un'eventuale uscita dalla Formula 1 se i risultati non saranno in linea con le aspettative.

E' un rischio che può valere tanto per la Casa francese che per il team dei "bibitari", anche se non sembra l'opzione più probabile per entrambi. Secondo alcuni attenti osservatori britannici, dietro al bombardamento che gli uomini della galassia Red Bull stanno riservando alla Formula 1, ci sarebbe una strategia condivisa niente meno che con Bernie Ecclestone.

Dietrich Mateschitz pare che voglia incrementare ulteriormente la sua presenza nel Circus: starebbe bersagliando il mondo dei Gran Premi per farne calare sensibilmente il valore. L'obiettivo, insomma, sarebbe quello di rilevare le quote della CVC con le quali si può controllare la Formula 1. Si dice che Mister E sarebbe pronto a sostenere il progetto per ricomprare il gioco che ha sempre avuto in mano, ma a un prezzo sensibilmente minore della cifra di quotazione.

In quest'ottica il titolare della Red Bull non potrebbe tenere le due squadre di Formula 1 per non cadere in un palese conflitto di interessi, anche se sembra che l'interessamento della Renault per la Toro Rosso sarebbe scemato rapidamente (si sono riaperti dei contatti con la Lotus).

Dietrich Mateschitz, insomma, non si sarebbe stufato del business nel Circus, ma pare intenzionato a cambiare il suo ruolo per gestirlo in prima persona. E' pensabile, quindi, che ci sia un disegno condiviso con Bernie Ecclestone su come bisognerà rilanciare il campionato più rappresentativo dell'automobilismo mondiale, ma non è ancora arrivato il monento di tirarlo fuori dal cassetto. Per il momento l'austriaco e i suoi uomini preferiscono il ruolo dei picconatori del sistema...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo , Daniil Kvyat
Articolo di tipo Ultime notizie