Brawn: "Bisogna rivedere le penalizzazioni dei piloti"

La sostituzione del cambio di Hamilton è stata indotta da un problema ad una gomma

Brawn:
Ross Brawn, team principal della Mercedes, prende la palla al balzo: l'ingegnere di Manchester sostiene che la regola sanzionatoria per la sostituzione del cambio andrebbe rivista, se il pilota deve subire una conseguenza da circostanze del tutto indipendenti dalla sua volontà. Lewis Hamilton è stato retrocesso di cinque posizioni sulla griglia del Gran Premio del Bahrein, scatterà dalla nona piazza, mentre si era qualificato quarto, in seconda fila accanto a Fernando Alonso. Dopo il terzo turno di prove libere si è resa necessaria la sostituzione della trasmissione a causa della foratura di una gomma dovuta ad un detrito che poi ha determinato il cedimento di una sospensione e del cambio. Dopo aver ascoltato le considerazioni del pilota inglese, Ross Brawn ha deciso di uscire allo scoperto per aprire una discussione su questo tema per il futuro. "La penalizzazione al pilota per la sostituzione del cambio quando questa è causata da un fattore esterno andrebbe rivista - ammette Brawn - credo che il provvedimento che è stato adottato per Lewis sia troppo duro e spero che possa essere riconosiderato in un prossimo futuro". Ross è convinto di quanto va dicendo e vuole portare la sua proposta nella commissione di F.1: "Per fortuna è un fatto che non accade troppo spesso, ma se dovesse succedere in un momento decisivo del campionato allora potrebbe essere frustrante. Dobbiamo ripensare questo tipo di provvedimenti...".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie