Alonso: "In Bahrein dobbiamo limitare i danni"

Fernando si aspetta un weekend difficile, in attesa delle importanti novità che arriveranno a Barcellona

Alonso:
Sono passati appena due giorni dal Gp della Cina, ma per Fernando Alonso è già arrivato il momento di cominciare a pensare al prossimo appuntamento del Mondiale di Formula 1, che andrà in scena questo fine settimana in Bahrein. Quella di Sakhir è una pista tradizionalmente favorevole sia alla Ferrari che al pilota spagnolo, ma il due volte campione del mondo è conscio di andare incontro ad un weekend difficile, visto che la F2012 si presenterà al via con la stessa configurazione che a Shanghai non gli ha permesso di fare meglio del nono posto finale. "So perfettamente che ci aspetta un altro weekend difficile a Sakhir e non potrebbe essere altrimenti, sia per le caratteristiche del circuito sia perché la vettura sarà la stessa che abbiamo avuto a Shanghai. La Scuderia ed io stesso abbiamo una tradizione molto positiva in Bahrain: quattro volte ha vinto la squadra, tre io di cui l’ultima insieme proprio nella mia gara d’esordio con il Cavallino Rampante. Però il passato non conta nulla e in questo fine settimana dovremo limitare i danni" ha spiegato Fernando sul suo blog sul sito della Ferrari. Successivamente è passato ad analizzare quelle che sono state le difficoltà principali della gara di due giorni fa: "Questo weekend cercheremo di fare del nostro meglio e spero di poter fare una corsa un po’ meno nel traffico rispetto a quella di domenica scorsa. E’ stato decisamente frustrante non poter fare praticamente nemmeno un giro con la pista libera perché il ritmo, soprattutto in alcune fasi, non era affatto male. Però, quando mi sono ritrovato dietro Hamilton dopo l’ultima sosta, lui aveva lo spunto in velocità per passare gli altri mentre io dovevo fare i salti mortali per passarli in punti molto più difficili di quel lunghissimo rettilineo salvo poi avere anche poche speranze di difendermi quando gli altri utilizzavano il DRS, com’è accaduto con Maldonado: lo avevo superato ma poi lui mi è ripassato davanti proprio alla staccata della curva 14". Però ha voluto lasciare i tifosi ferraristi con una speranza, ricordando che il campionato è ancora lungo e dicendosi certo del fatto che da Maranello arriverà una pronta reazione: "Il campionato è apertissimo e sono in tante le squadre che possono aspirare alla vittoria ma è chiaro che noi dobbiamo fare un salto in avanti in termini di competitività se voglio aspirare a lottare per il successo finale. E lo dovremo fare il più presto possibile. Ho fiducia nella squadra e so che a Maranello tutti si stanno dando da fare per raggiungere questo obiettivo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie