Caso ventolini F1: cambia la forma delle carenature per il 2022

La Federazione Internazionale ha autorizzato la modifica delle carenature sui cerchi BBS che saranno forniti a tutte le squadre di Formula 1 nel 2022: il ventolino avrà un disegno di verso per consentire ai meccanici di impugnare la ruota al pit stop e ai tecnici Pirelli di bilanciare le gomme con i piombi dopo il montaggio, trovando spazio per precedere all'equilibratura.

Caso ventolini F1: cambia la forma delle carenature per il 2022

La questione “ventolini” tiene ancora banco nel paddock di Formula 1. Sembra che le squadre stiano vincendo il braccio di ferro con la FIA sulla forma dei copri cerchio in materiali compositi che dovranno carenare nella parte esterna le ruote da 18 pollici che entreranno in vigore sulle monoposto a effetto suolo del 2022.

La Federazione Internazionale aveva aperto un tender per la fornitura unica dei cerchi, in modo da raffreddare i costi congelando la ricerca di questo elemento che finora è stato libero, sebbene soggetto ad omologazione. L’appalto è stato vinto dalla BBS che è stata incaricata di disegnare le nuove ruote che saranno forgiate in magnesio e anche i “ventolini” in carbonio che dovranno essere fissati alle razze.

Ecco la ruota anteriore da 18 pollici con i ventolini

Ecco la ruota anteriore da 18 pollici con i ventolini

Photo by: Formula 1

La FIA in collaborazione con la FOM ha studiato una soluzione che non ha influenza aerodinamica sulle vetture 2022 e i “ventolini” carenando la parete esterna delle ruote impediscono ai team di riprodurre dei passaggi d’aria fra le razze che quest’anno permettono di indirizzare i flussi che arrivano all’esterno dell’ala anteriore per ripulire la scia turbolente che si genera dietro alla ruota posteriore.

Il disegno di questo particolare è stato pensato in funzione aerodinamica e non è stata presa in sufficiente considerazione l’idea che le ruote devono essere facilmente sostituite al pit stop.

Leggi anche:

L’operazione del cambio gomme si è molto complicata per una serie di ragioni: la scelta di passare ai 18 pollici ha reso le ruote più ingombranti e molto più pesanti (2,5 kg all’anteriore e 3 kg al posteriore), per cui gestirli diventa più difficile, mentre la massa delle Pirelli aumenta solo di 100 grammi trattandosi di coperture più grandi ma con spalla ribassata.

Il “ventolino” per come è stato disegnato inizialmente impediva anche una buona presa del cerchio da parte dei meccanici rallentando in modo significativo il pit stop. Non solo ma la carenatura rendeva difficile anche la bilanciatura delle ruote in fase di montaggio: era facile montare i piombi nella parte interna del cerchio, mentre era impresa complicata sul lato della carenatura.

Sarebbe stato deciso, quindi, di disegnare una carenatura più scalinata rispetto al bordo del cerchio per consentire alle mani dei meccanici di impugnare in sicurezza la ruota e agli uomini della Pirelli di applicare i piombi per la giusta bilanciatura della gomma.

Presentazione Monoposto F1 2022 a Silverstone: attenzione ai ventolini che saranno già modificati

Presentazione Monoposto F1 2022 a Silverstone: attenzione ai ventolini che saranno già modificati

Photo by: Liberty Media

condividi
commenti
Podcast: Hamilton e quell'ottobre da dimenticare

Articolo precedente

Podcast: Hamilton e quell'ottobre da dimenticare

Articolo successivo

Perez: "La lotta con Lewis nel momento peggiore della gara"

Perez: "La lotta con Lewis nel momento peggiore della gara"
Carica i commenti