Tänak: "Una vittoria bellissima, con qualche brivido..."

Il pilota della MM-Motorsport analizza un rally che, da fuori, poteva sembrare una passeggiata per lui. Invece...

Tänak:

Una grande vittoria quella di Ott Tänak al Rally dell'Estonia, settimo round stagionale del Campionato Europeo. Il pilota di casa ha dominato in lungo e in largo davanti ai propri tifosi, conquistandosi meritatamente il successo, non senza qualche patema.

Il biondino della MM-Motorsport, affiancato dal connazionale Raigo Mölder, ha avuto alcuni problemi alla pompa del carburante nel finale della Prima Tappa. Sabato, invece, è stata una valvola del turbo a mettergli i brividi, ma il team di Markko Märtin ha sistemato anche questo guasto. Il 26enne porta così la sua Ford Fiesta R5 a vincere la prima gara nell'ERC per questa vettura di nuova generazione.

Congratulazioni per aver vinto la tua gara di casa, come ti senti?
"Abbiamo avuto un buon ritmo per tutta la gara e il vantaggio accumulato Venerdì ci ha consentito di correre serenamente la Seconda Tappa. Sono molto contento."

Hai avuto un paio di problemi: prima la pressione del carburante, poi la valvola del turbo. Ti sei preoccupato? Cosa non ha funzionato?
"Dopo i problemi del Venerdì, onestamente oggi mi sono preoccupato molto. Temevo il peggio, ma fortunatamente in Servizio abbiamo visto che era legato all'alimentazione e siamo riusciti a sistemarlo. Siamo stati fortunati, ma l'importante è essere arrivati al traguardo."

Nella PS6 hai anche commesso un errore; dalle immagini dell'elicottero è sembrato un momento spettacolare...
"Da fuori magari lo è stato, ma per chi guida non è assolutamente così! E' stato un mio errore durante le ricognizioni: si trattava di un curvone lungo e veloce che, alla fine, stringeva, ma io non l'ho segnato negli appunti e ho rischiato di andare nel fosso. Forse ho perso concentrazione perchè avevo già parecchio margine, ma dopo non mi sono distratto più e ho continuato a gestire. Per il resto non ci sono stati problemi particolari."

Ora andrai in Finlandia per l'evento WRC: quanto è importante arrivarci con questo successo alle spalle?
"Penso lo sia parecchio, negli anni scorsi non ho mai partecipato a quel rally correndo prima in Estonia. Le strade sono simili e qui ho potuto capire come sistemare la vettura, trovando il feeling giusto. Vincere mi dà una carica particolare e ne sono davvero felice."

Infine, due parole su questo rally: ti sei emozionato?
"Sì, non è facile mettere in piedi un grande evento come questo, in un paese piccolo come l'Estonia, ma gli organizzatori ci sono riusciti, hanno fatto un lavoro perfetto."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Ott Tanak
Articolo di tipo Ultime notizie