Due importanti eventi agonistici dietro l'angolo negli USA per Dario Pergolini

condividi
commenti
Due importanti eventi agonistici dietro l'angolo negli USA per Dario Pergolini
Tradotto da: Gabriele Testi, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
09 nov 2018, 09:00

Il direttore della Pergolini Motorsport Est., noto atelier motoristico con sede nel Principato del Liechtenstein, si è diretto verso gli Stati Uniti, dove sarà coinvolto in due gare di 24 ore, sia come pilota che come ingegnere da corsa.

Dario Pergolini, da tempo residente nel Liechtenstein, è al vertice della Pergolini Motorsport Est., un garage motoristico ubicato a Nendeln, località a nord di Vaduz. Si tratta di una struttura rinomata per i lavori di restauro e manutenzione delle auto d'epoca, nonché per qualsiasi tipo di servizio di supporto al motorsport. Alla fine dell'anno, Dario Pergolini sarà impegnato in due importanti eventi dall'altra parte dell'Atlantico.

Comincerà alla Classic 24 Hour at Daytona HSR, dove sarà impegnato a partire da questo fine settimana (10-11 novembre) sulla leggendaria pista della Florida alla guida di una classica Lola T70 MkIII made-in-USA del Racing Team McClendon (in associazione con la SeilerCar) che condividerà con lo svizzero Toni Seiler e con Martin Wachter, anch'egli del Liechtenstein. 

Leggi anche:

Subito dopo, Pergolini si recherà in Texas per la 24 Ore del Circuito delle Americhe ad Austin, una gara appartenente al circuito delle 24H Series. Questa volta, si esibirà come ingegnere di pista Gran Turismo di una delle SCG003 della Scuderia Cameron Glickenhaus.

#702 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Jeff Westphal, Andreas Simonsen, Felipe Laser

#702 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Jeff Westphal, Andreas Simonsen, Felipe Laser

Foto: Shurazero Hide

Per questa competizione, le aspettative sono alte dopo i test promettenti effettuati, e tutta la formazione è motivata per il debutto nel Paese di origine del proprietario della squadra, Jim Glickenhaus, originario di New York.

"Entrambi gli eventi rappresentano per me uno dei momenti salienti di questa stagione agonistica, dato che sarò sia pilota che ingegnere. Non vedo l'ora di compiere queste nuove esperienze, dapprima sullo storico circuito di Daytona e successivamente nella gara di casa della Scuderia Cameron Glickenhaus in Texas con l'obiettivo, durante queste due maratone lunghe un giorno, di ottenere buoni risultati".  

 
Dario Pergolini, Pergolini Motorsport

Dario Pergolini, Pergolini Motorsport

Foto: Shurazero Hide

Articolo successivo
Vallelunga si prepara ad ospitare la 28esima edizione della 6h di Roma

Articolo precedente

Vallelunga si prepara ad ospitare la 28esima edizione della 6h di Roma

Articolo successivo

Avelon Formula in pole alla 6 Ore di Roma 2018

Avelon Formula in pole alla 6 Ore di Roma 2018
Carica i commenti