Dakar 2018: Moto
Topic

Dakar 2018: Moto

Dakar, Ruoso: "Un bullone allentato mi ha fatto perdere minuti preziosi"

condividi
commenti
Dakar, Ruoso:
Di: Elisabetta Caracciolo
18 gen 2018, 22:02

Il pilota italiano si era trovato molto bene nella prima parte della Tappa Marathon delle moto, recuperando molto terreno. Poi però è stato costretto a fermarsi per sistemare un bullone allentato.

#41 KTM: Alessandro Ruoso
Alessandro Ruoso
Alessandro Ruoso
Dioclezaino Toia e Alessandro Ruoso
#70: Alessandro Ruoso

Alessandro Ruoso arriva annoiato dal lungo trasferimento al bivacco di San Juan, arrivo della Tappa 12 della Dakar 2018 che però, per moto e quad, è stata annullata. “Preferisco le speciali, anche dure, ad un trasferimento così lungo”. E non potendo parlare della tappa di oggi riassume quella di ieri, la prima parte di una marathon che poi è stata annullata nella sua seconda parte, stamattina.

“Ieri stavo andando molto bene. Partito dalla 38esima posizione alla mattina stavo recuperando bene perché il tipo di tracciato si adattava molto al mio stile di guida. Tecnico, veloce, poi con diversi passaggi all'interno e all'esterno del rio. Avevo ripreso Ivan Cervantes che partiva in 24esima posizione e poi mi sono accorto di non essere lontano da Maurizio Gerini che era partito 22°”.

Obiettivo l'altro pilota italiano dunque, ma mentre il friulano si avvicinava alla sua moto è successo qualche cosa: “Sulle dunette mi avvicinavo sempre di più, ma improvvisamente la moto ha cominciato a borbottare e perdere di potenza. Si è spenta e per prima cosa ho pensato alla benzina. Così ho controllato i tubi dei serbatoi, e i serbatoi stessi, forse non riusciva a passare da una parte all'altra”.

Una decina di minuti di nervosismo e poi la calma. “Ho capito che se continuavo ad agitarmi non risolvevo nulla. Così mi sono calmato, mi sono concentrato, e ho controllato meglio. Alla fine si era semplicemente mollato un bulloncino di un tubino di connessione della benzina. Una sciocchezza. E' bastato stringerlo un po' riavvitandolo e tutto ha ripreso a funzionare”.

In questo modo ha perso circa 15 minuti in prova speciale e al traguardo di Fiambalà ieri sera era 31° con 1h.21'03” dal vincitore della giornata, Toby Price. In generale ora il pilota che corre con una Ktm è 32° assoluto : “Mi dispiace perché mi sarebbe piaciuto nei primi venti questa Dakar, ma con questi altri 15' persi la vedo molto dura”.

Specialmente ora che le tappe delle moto continuano a venire tagliate e accorciate. In questo modo diventa davvero più difficile recuperare anche perché il pilota che occupa la ventesima posizione, in questo momento l'italiano Jacopo Cerutti, ha 4 ore e 10 minuti di vantaggio su Ruoso.

Prossimo articolo Dakar
Dakar, Tappa 13: prima parte sulle dune, seconda per piloti WRC

Previous article

Dakar, Tappa 13: prima parte sulle dune, seconda per piloti WRC

Next article

Dakar, Camion, Tappa 12: Nikolaev di nuovo in testa per un secondo!

Dakar, Camion, Tappa 12: Nikolaev di nuovo in testa per un secondo!

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 12: Chilecito - San Juan
Piloti Alessandro Ruoso
Autore Elisabetta Caracciolo
Tipo di articolo Intervista