Bruccoleri e Conticelli braccano Faggioli a Monte Erice

Bruccoleri e Conticelli braccano Faggioli a Monte Erice

Nelle qualifiche il toscano dell'Osella è stato ancora il più veloce

Condizioni meteo difficili hanno caratterizzato la giornata di prove ufficiali della 53esima Monte Erice, la corsa siciliana dell’AC Trapani valida come seconda prova del Campionato Italiano Velocità Montagna. Simone Faggioli con l’Osella FA 30 Zytek è stato il più veloce nelle due salite. Il toscano poi ha analizzato i dati raccolti insieme a Enzo Osella che era presente ad Erice, perché la pioggia caduta fino a pochi minuti prima dell’inizio e poi un freddo vento insieme a qualche raggio di sole hanno reso critica la scelta del set up. Vincenzo Conticelli con la sua Osella PA 20/S BMW ha stupito con il secondo tempo assoluto, davanti all’agrigentino Luigi Bruccoleri che al volante della Lola Zytek-CMS Motorsport ha accusato un po’ il tracciato scivoloso, ma ha gradito il comportamento della monoposto. Cauto il pistoiese, Franco Cinelli, plurivincitore della gara, che ha pensato principalmente a capire il comportamento della sua Lola Zytek. In netto miglioramento la Lola motorizzata Alfa che il Team Dalmazia ha affidato a Rosario Iaquinta. Il locale Andrea Raiti è soddisfatto dell'esordio sulla Osella PA 27/S -BMW. In classe 2000 Samuele Cassibba si è concentrato sulla strategia da adottare in gara, trovandosi a proprio agio sulla Tatuus F. Master. Il giovane ragusano domani dovrà fare i conti con Giuseppe Gullotta, Sergio Farris e Alberto Santoro, anche loro sulle Tatuus F. Master curate dalla Fattorini Motorsport. Un’uscita di strada ha condizionato Francesco Leogrande che ha danneggiato la parte posteriore della Gloria C8/10P. Domani due le manche tricolori su un tracciato di 5730 metri, accorciato di 160 metri in zona partenza per una frana.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIVM
Piloti Simone Faggioli , Luigi Bruccoleri
Articolo di tipo Ultime notizie