Marco Jacoboni vince Gara 2 a Imola

Marco Jacoboni vince Gara 2 a Imola

Marco Jacoboni ha trionfato in Gara 2 a Imola nella categoria italiana riservata ai Prototipi. 2° Mergelli

Si chiude nel segno dei piloti di casa il terzo round del Campionato Italiano Prototipi, corsosi nell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, con i bolognesi Marco Jacoboni e Walter Margelli al primo e secondo posto di gara 2 davanti al forlivese Jacopo Faccioni.

Partito dal fondo dello schieramento sulla Lucchini Alfa Romeo CN4 dopo il ritiro nella gara del sabato, il pilota della Audisio&Benvenuto in soli due giri si porta al comando senza più abbandonarlo fino alla bandiera a scacchi.

Margelli, dal canto suo, al volante della Norma Nannini Racing con la quale ha fatto rientro nella serie tricolore, resta in scia del battistrada fino alle battute finali.

Sul terzo gradino del podio sale invece il campione in carica e capoclassifica della Scuderia NT, Faccioni, mai condizioni, però, di puntare al primato lungo tutto il weekend imolese, pur se ancora leader di campionato con il distacco di 37 lunghezze su Davide Uboldi.

Sfortunata la gara del pilota della Osella schierata dalla Uboldi Corse Pata, rallentato da un problema elettrico nei primi metri di gara, ma determinato a ad agguantare i punti del giro più veloce e del nono posto finale.

Ranieri Randaccio (Lucchini CN2 - SCI) e Filippo Vita (Ligier CN2 - PAI) completano invece la Top-5.

Da segnalare, infine, per la prima volta in questa stagione, i tre differenti Costruttori per le vetture nelle posizioni da podio con Lucchini, Norma e Osella.

CRONACA DI GARA 2

La cronaca di gara 2, partita su griglia per inversione delle prime otto posizioni di gara 1, si avvia con lo spunto iniziale del poleman Joe Castellano (Lucchini Alfa Romeo CN4 - Audisio&Benvenuto) che conserva il primato alla Tamburello, prima di cedere a Beltratti e Francisci (Lucchini Alfa Romeo CN4 - SCI), mentre Uboldi procede lentamente per problemi elettrici. In chiusura del primo giro Francisci prova ad infilare la Osella Progetto Corsa di Beltratti, ma è Deodati, sull'altra Osella della squadra napoletana, a sferrare un attacco deciso sulla Lucchini del romano che finisce nelle vie di fuga della Rivazza 2. Uboldi deve rientrare ai box, mentre Jacoboni, in strepitosa rimonta fino al gruppo di testa, supera al secondo giro Beltratti, poco dopo costretto a cedere anche a Margelli e Faccioni così terzo. Deodati, nonostante i danni alla carrozzeria, è quinto nella scia del compagno di squadra Beltratti che resiste agli attacchi del romano poi costretto ad accontentarsi della posizione. Intanto in testa alla gara Jacoboni si ritrova in scia Margelli e poco più indietro Faccioni autore di una serie di giri veloci. A precedere il terzetto al comando, nel frattempo è Uboldi, già doppiato dopo la sosta prolungata ai box ed alla ricerca del punto del giro più veloce che arriverà al nono passaggio. Anche nelle battute finali la gara resta tiratissima, ma le ultime scintille sono di Deodati che prova l'ennesimo sorpasso su Beltratti al 12esimo passaggio alla Tamburello. La manovra però non riesce ed il romano è poi costretto al ritiro per i danni subiti. Sorte simile per Beltratti che finisce la gara nelle vie di fuga della Rivazza consegnando così il quarto posto a Randaccio. Sul traguardo Jacoboni esulta per la seconda vittoria stagionale davanti a Margelli e Faccioni che resta in testa al campionato.

Campionato Italiano Prototipi - Imola - Gara 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIP
Articolo di tipo Ultime notizie