Sykes resta prudente anche con 37 punti di vantaggio

Sykes resta prudente anche con 37 punti di vantaggio

"Non si è mai troppo vicini all'obiettivo quando si tratta di vincere il Mondiale" ha detto

Lo scorso anno Tom Sykes ha visto sfuggirgli il titolo iridato della Superbike per appena mezzo punto. Quest'anno però i suoi avversari dell'Aprilia avranno bisogno di un vero e proprio miracolo per negarglielo tra due settimane a Jerez de la Frontera. Con la bellissima doppietta di Magny-Cours, infatti, il pilota della Kawasaki ha incrementato a 37 lunghezze il suo vantaggio su Eugene Laverty e a 38 quello su Sylvain Guintoli. Tanti punti se si pensa che in Spagna saranno 50 quelli in palio. "Le condizioni della pista non erano sicuramente ottimale, ma è stata davvero una giornata fantastica per me e per tutti i ragazzi della squadra. Abbiamo fatto dei piccoli aggiustamenti di elettronica alla moto ed oggi hanno dimostrato di funzionare molto bene e ci hanno permesso di avere un'ottima performance in entrambe le gare. Nella seconda ha anche cominciato a piovere negli ultimi giri ed io ho cercato di non commettere errori, fino a quando la bandiera rossa ha ufficializzato la nostra vittoria" ha detto "The Grinner" ai microfoni di Italia 1 dopo aver dominato le due gare in Francia. Sull'importante passo di avvicinamento al titolo fatto oggi però non si è voluto sbilanciare: "Non si è mai abbastanza vicini all'obiettivo finale quando questo è la conquista del titolo. Ora voglio solo godermi questa bella doppietta e sono solo contento di come è andata oggi. I conti li faremo a Jerez tra due settimane".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes
Articolo di tipo Ultime notizie