Hopkins: "Mi sono divertito davvero un sacco!"

L'americano è soddisfatto della sua apparizione da wild card a Silverstone

Hopkins:
John Hopkins è stato senza dubbio una delle grandi sorprese del weekend di Silverstone del Mondiale Superbike. Ritornato nella serie iridata quasi in punta di piedi, visto il suo ruolo di wild card, l'americano ha ricordato a tutti il suo grande talento conquistando un'inattesa Superpole con la sua Suzuki della Crescent Racing. Come prevedibile, in gara poi non è riuscito a reggere fino alla fine il passo dei centauri abituati a sfidarsi tutte le domeniche, ma comunque ha portato a casa un quinto ed un settimo posto utili soprattutto a dimostrare a tutti che il vecchio "Hopper" è ancora in grado di lottare ad alto livello. "Mi sono divertito un sacco!" ammette l'americano. "Gara 1 è stata un po' deludente a causa dei problemi alla pastiglia del freno posteriore, ma sono riuscito a modificare la mia entrata in curva ed a mantenere la concentrazione, terminando quinto. In gara 2 mi sono sentito meglio, ma per mantenere il passo delle moto ufficiali c'è bisogno di recuperare terreno in frenata ed in uscita di curva. Sapevo che questo avrebbe rovinato le gomme, quindi non è stata una sorpresa che questo sia accaduto nella parte finale della gara, quando ho iniziato a perdere terreno". "In ogni caso, questo weekend mi ha dato una grande carica. E' stato un divertimento incredibile ed ho mostrato al mondo di cosa è capace il Team Samsung Crescent Suzuki. Ho conquistato la mia prima Superpole, ho lottato nelle posizioni di vertice e mi sono goduto appieno quest'esperienza. Un enorme grazie va a tutta la squadra" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti John Hopkins
Articolo di tipo Ultime notizie