Melandri: "Se mi diverto arrivano anche i risultati"

Marco ha spiegato di avere sensazioni positive alla guida della BMW e quindi è ottimista

Melandri:
E' entrato in punta di piedi all'interno del Team BMW Motorrad Motorsport, ma Marco Melandri sembra già essere piuttosto soddisfatto dei progressi che la sua S1000RR ha fatto nel corso di questo inverno. Del resto, migliorare i risultati del 2011 non sarà facile, visto che è stato capace di diventare vice-campione del mondo all'esordio, ma il ravennate pare fiducioso in tal senso. Ecco una breve intervista che nei giorni scorsi è comparsa sul sito ufficiale della BMW, che vi riproponiamo integralmente: Quali sono state le tue prime impressioni riguardo al Team BMW Motorrad Motorsport? "Che è immenso! Questo è stato un po' inusuale per me all'inizio, ma ora stiamo lavorando tutti assieme e cercando di utilizzare appieno il potenziale delle risorse e delle persone a disposizione". Qual è la tua opinione riguardo alla BMW S1000RR? "Sono soddisfatto della moto. Prima di intraprendere questa avventura, alcune persone mi hanno reso un po' timoroso soprattutto in riferimento alla difficile stagione con Ducati nel 2008. Quando sono salito in sella per la prima volta ho sin da subito riscontrato alcune aree critiche, ma sono stato anche piacevolmente colpito da molti lati positivi. Nei test con la moto 2011 ho notato che si tratta di una moto come le altre e senza alcuna insidia rilevante. Ovviamente abbiamo fatto un gran lavoro durante l'inverno e solo col tempo capiremo quanto lavoro c'è ancora da fare per trasformarla in un pacchetto ottimale. Sono comunque contento della moto e delle sensazioni che mi dà e quindi sono fiducioso. Penso che la fiducia nei propri mezzi sia fondamentale per andare forte". Com'è il tuo rapporto con Leon Haslam? "Andiamo molto d'accordo. Lo conosco sin dai tempi in cui ho vissuto abbastanza vicino a dove abita lui, in Inghilterra. Credo sia una buona cosa per il team l'avere noi due in squadra, poiché possiamo spingere al limite le nostre prestazioni e conseguentemente i nostri risultati. Abbiamo stili diversi di guida, ma abbiamo dato le stesse indicazioni per lo sviluppo della moto e questo può aiutare il team a compiere passi in avanti in una sola direzione". Quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza? "Cerco sempre di migliorare me stesso nelle aree in cui ho ancora delle debolezze. Non è un compito facile. Il mio punto forte è la capacità di dare qualcosa in più in gara, rispetto ai test ed alle qualifiche. Non so perché, ma credo che sia nella mia natura. Amo le corse, e una volta partita la gara cerco sempre quel qualcosa in più rispetto alle prove". Qual è il tuo obiettivo per la stagione 2012? "Voglio divertirmi. Quando riesco ad essere veloce ottengo buoni risultati e questo mi piace molto. Per questo motivo il divertimento rappresenta l'obiettivo più grande. Voglio far parte di accesi duelli in pista, ottenere dei buoni risultati e sentirmi a mio agio sulla moto. Solo così posso divertirmi davvero e solo in questo caso arriverebbero anche i risultati".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie