Test al Ricard, Day 2: Conway rompe, prove sospese

Test al Ricard, Day 2: Conway rompe, prove sospese

Nessun tempo significativo nell'ultima sessione dominata ancora da Porsche

La rottura del propulsore alla Toyota di Mike Conway proprio alla staccata di Signes  quando mancavano dieci minuti alla conclusione dell'ultima sessione ha costretto la direzione del Paul Ricard a concludere anzitempo l'ultima sessione del prologo del WEC. La TS 040 H del pilota britannico ha rotto mentre stava superando la Ferrari di Toni Vilander, lasciando dietro di se una lunga scia di fumo, tale da far ritenere a una rottura importante, confermata anche dall'olio rimasto sul carro attrezzi quando la vettura è stata portata ai box. Subito dopo l'inglese ha parcheggiato la Toyota all'esterno di Signes ed è stato convocato in direzione corsa per spiegare l'accaduto, unitamente, in qualità di testimone, al finlandese della AF Corse.

Fino ad allora non si erano registrate grandi novità in fatto di tempi. Nessuno tra i favoriti della stagione,infatti,ha migliorato i rilievi ottenuti nell'ultima sessione di ieri notte ma anche oggi pomeriggio c'è stata la conferma dell'assoluta competitività della Porsche 919 Hybrid che alla fine ha occupato con apparente facilità le prime due posizioni con Dumas-Jani-LiebWebber-Bernhard-Hartley. Entrambe le vetture hanno girato in configurazione gara, come stamane, segnando di fatto lo stesso tempo, 1'39"321 per la prima e 1'39"3462 per la seconda. 

Molto buona, anche nel pomeriggio,la prestazione delle Audi con Faessler-Lotterer-Treluyer nello stesso secondo delle rivali di Weissach e Di Grassi-Duval-Jarvis appena sopra la barriera del minuto e quaranta. Più distanziate invece le Toyota che oltre al danno alla vettura di Conway non hanno mai cercato nelle due sessioni di oggi la prestazione ad effetto e che forse puntavano proprio ai minuti finali per cercare di abbassare i propri tempi.

Nelle altri classi da registrare l'ottimo tempo dell'Aston Martin di Sorensen di poco davanti alla Porsche di Lietz-Christensen-Bergmeister e alla Ferrari di Vilander in GTEPRO, mentre in GTEAM è salita al primo posto la Porsche del team Proton di Bchler-Ried e Qubaisi. La Ligier di Derani-Yacaman e Gonzalez, invece, è stata la migliore tra le LMP2 ma abbastanza distante dai tempo ottenuto dalla vettura gemella di Canal.

 

WEC - Prologo Ricard, day 2 pomeriggio

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Articolo di tipo Ultime notizie