Premiati da Porsche Italia Agostini e Tsunami RT

In occasione del lancio della decima edizione della Carrera Cup Italia, Porsche Italia ha premiato il campione 2015 Riccardo Agostini elo Tsunami RT che si è aggiudicato la classifica team con Ledogar e Gaidai.

Premiati da Porsche Italia Agostini e Tsunami RT

La presentazione della decima edizione della Porsche Carrera Cup Italia è stata anche l’occasione per premiare ufficialmente il vincitore del campionato 2015 Riccardo Agostini e il team Tsunami RT che si è aggiudicato il primo posto nella graduatoria riservata alle squadre, grazie ai risultati ottenuti da Come Ledogar e Oleksandr Gaidai.

Come è noto Agostini non aveva potuto ricevere il premio in occasione della Porsche Carrera Cup Night in quanto la classifica del campionato era ancora pendente di fronte alla magistratura sportiva per via della classifica di gara 1 del Mugello, nella quale si era verificato un contatto alla curva San Donato tra il pilota patavino e il suo rivale francese,  con la successiva penalizzazione, i reclami e i contro reclami.

Ad Agostini è andato anche il mattone celebrativo di Porsche Motorsport non consegnato nel corso delle premiazione sportiva da parte della Casa di Zuffenhausen. L’ex campione italiano di F.3 del 2012 ha così potuto gustarsi il proprio trofeo alla conclusione di una stagione che lo ha visto vincitore in ben cinque occasioni, autore di tre pole position e quattro giri più veloci in corsa al volante della vettura del Centro Porsche Padova gestita dall’Antonelli Motorsport.

Il premio allo Tsunami è stato ritirato dal direttore sportivo Stelios Fakalis. Oltre al Trofeo, lo Tsunami ha vinto l’iscrizione gratuita alla Carrera Cup Italia di questa stagione, dove la squadra di San Marino partirà tra le favorite per la vittoria finale.

Nuovo, invece, l’orizzonte agonistico di Riccardo Agostini che gareggerà nel campionato italiano Gran Turismo al volante della Lamborghini Huracan del team Antonelli in coppia con Di Folco e sarà uno dei portacolori dello Junior Program GT3 della Casa di Sant’Agata Bolognese. A questo proposito è molto probabile che Agostini possa debuttare prima ancora della gara inaugurale del GT Italiano, prendendo parte sia alla gara sprint di Misano dell’8-10 aprile sia dell’endurance di Monza del 23-24 aprile delle due serie Blancpain.


condividi
commenti
Tribunale FIA: il campione 2015 è Riccardo Agostini

Articolo precedente

Tribunale FIA: il campione 2015 è Riccardo Agostini

Articolo successivo

Per il decennale si può correre in due sulla 911 GT3 Cup

Per il decennale si può correre in due sulla 911 GT3 Cup
Carica i commenti