Ferrari "blinda" Bruni che non andrà più alla Porsche

Ferrari "blinda" Bruni che non andrà più alla Porsche

Coletta ha convinto il pilota romano a firmare un nuovo contratto pluriennale con il Cavallino nel FIA WEC Gt

Colpo della Ferrari Corse Clienti che riesce a trattenere Gianmaria Bruni, quando sembrava che il serrato corteggiamento della Porsche fosse andato in porto. Il comunicato ufficiale è atteso nei prossimi due giorni, perché ormai manca solo la firma, ma Gimmi Bruni resterà alla Ferrari. Il pilota 34enne romano è stato convinto da Antonello Coletta, direttore di Ferrari Corse Clienti, a non interrompere la collaborazione con il Cavallino rampante che dura dal 2007.

Chi ha provato a portare via Gianmaria Bruni da Maranello è stata la Porsche che prima della 24 Ore di Le Mans ha proposto un contratto faraonico all'italiano che conprendeva anche l'opportunità di guidare la 919 Hybrid LMP1, dopo un corteggiamento che dura da più di un anno. Una prospettiva che ha allettato molto il laziale che è due volte campione del mondo GT del WEC: i tedeschi, infatti, hanno cercato di strappare il pilota di punta del programma 458 anche se era ancora legato da un accordo valido per un anno con il Cavallino rampante.

Una turbativa che ha particolarmente infastidito gli uomini del Cavallino, per cui è stata pronta la reazione della Ferrari che è riuscita a "blindare" Bruni con il prlungamento del contratto pluriennale. Gimmi avrà modo di scoprire le qualità della nuova 488 GT che farà il suo debutto in pista alla fine di agosto. Si chiude così una telenovela che ha tenuto banco negli ultimi mesi nel WEC...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Gianmaria Bruni
Articolo di tipo Ultime notizie