TT 2019: il maltempo non dà tregua. Posticipato il primo giorno di gare

Con i capricci climatici che tengono il Tourist Trophy sotto scacco, l’annullamento delle prove cronometrate di sabato fa slittare ulteriormente l’inizio delle ostilità.

TT 2019: il maltempo non dà tregua. Posticipato il primo giorno di gare

Non sarà domenica 2 giugno la prima giornata di gare del Tourist Trophy 2019.

Ai rider servono altre sessioni di qualifica, perché anche oggi tutti gli sforzi per disputare le prove cronometrate si sono rivelati vani. Dopo due rinvii, il Clerk of the Course Gary Thompson si è dovuto piegare ancora una volta al volere del meteo: troppa la nebbia per permettere ai piloti di scendere in strada.

 

Ad una settimana dall’inizio del TT, sale a quota quattro il numero dei turni di prove cancellati consecutivamente. Ma su otto giorni totali sono ben sei le giornate rovinate dal maltempo, con quelle di domenica 26 e martedì 28 che restano le uniche sessioni fin qui disputate.

Troppo poche per lasciare invariato il programma di domani, che doveva aprire le ostilità con le gare della Superbike e dei Sidecar. 

Leggi anche:

Salvo sorprese, le attività all’Isola di Man si apriranno quindi alle ore 14.30 italiane, con una sessione mista Superbike, Superstock, Supersport e newcomer; seguita da un turno riservato a Supersport, Lightweight e newcomer. Spazio poi per due giri dei Sidecar, una nuova sessione Superbike, Superstock, Supersport, e per finire le prime qualifiche del TT Zero.

condividi
commenti
TT 2019: sabato di qualifica per fronteggiare un altro giorno perso

Articolo precedente

TT 2019: sabato di qualifica per fronteggiare un altro giorno perso

Articolo successivo

TT 2019, è Conor Cummins il più veloce di giornata

TT 2019, è Conor Cummins il più veloce di giornata
Carica i commenti