MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
23 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
37 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
44 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
51 giorni

Settimana intensa per i test team della MotoGP: tutti in pista tranne la Honda

condividi
commenti
Settimana intensa per i test team della MotoGP: tutti in pista tranne la Honda
Di:

L'Aprilia ha aperto le danze ad Austin, portando al debutto anche lo spoiler della RS-GP. Iannone ed Espargaro girano anche a Jerez con Smith e insieme alla Suzuki di Guintoli. Al Mugello attese Ducati (Pirro), Yamaha (Folger) e KTM (Kallio).

Mandato in archivio il Gran Premio delle Americhe, la MotoGP sta vivendo una settimana piuttosto intensa a livello di test, con quasi tutte le squadre ufficiali impegnate in pista con i loro collaudatori.

Ad aprire le danze è stata l'Aprilia, che sfruttando le concessioni è rimasta ad Austin per portare avanti lo sviluppo della RS-GP. I due titolari, Andrea Iannone ed Aleix Espargaro, hanno girato nella giornata di lunedì sul tracciato texano.

Leggi anche:

Tra le altre cose, hanno avuto modo di portare al debutto la soluzione della Casa di Noale per quanto riguarda lo spoiler attaccato al forcellone. Dalle foto circolate sul web, si tratta di un qualcosa di molto simile a quello che la Ducati utilizza ormai dai test invernali e che ha generato enormi polemiche dopo il GP del Qatar, perché presenta un triplo profilo come quello della Rossa, a differenza di quello provato nel weekend dalla Honda, che ne aveva uno solo.

Per Iannone ed Espargaro però si tratterà di una settimana impegnativa, perché saranno anche a Jerez, dove ad attenderli troveranno anche il collaudatore Bradley Smith. Ma non saranno soli, perché sul tracciato andaluso, che tra due settimane ospiterà la prima gara della stagione, è al lavoro anche la Suzuki con il collaudatore Sylvain Guintoli.

Ben tre invece le squadre impegnate al Mugello: non potevano mancare i padroni di casa della Ducati con Michele Pirro. Gli uomini in rosso però divideranno la pista anche con il test team Yamaha e con quello della KTM, che affideranno le loro moto rispettivamente a Jonas Folger e Mika Kallio. Per questi team sarà una buona occasione per preparare il GP d'Italia, che andrà in scena sul tracciato toscano dal 31 maggio al 2 giugno.

 
Valentino ora ci crede: "L'obiettivo è lottare per la vittoria in ogni gara"

Articolo precedente

Valentino ora ci crede: "L'obiettivo è lottare per la vittoria in ogni gara"

Articolo successivo

Dovizioso vede una Ducati più matura: "Sensazioni migliori del 2018, mi aspetto molto dai prossimi GP"

Dovizioso vede una Ducati più matura: "Sensazioni migliori del 2018, mi aspetto molto dai prossimi GP"
Carica i commenti