Lorenzo: "Buona posizione per la prima curva"

Il maiorchino, autore del terzo tempo, sottolinea l'importanza di partire davanti a Pedrosa e Rossi

Lorenzo:

Al termine di una qualifica molto tirata e con distacchi davvero ridotti può sempre succedere di tutto. Per questo Jorge Lorenzo è contento del terzo posto conquistato sulla griglia di partenza di Phillip Island, perché nonostante le insidie domani potrà andare a schierare la sua Yamaha in prima fila e provare a mettersi subito davanti. Un aspetto molto importante se si considera che al momento lui e la sua M1 sembrano aver trovato un buon ritmo.

E la soddisfazione del maiorchino si capisce anche dal fatto che una volta al parco chiuso non si è lamentato neanche troppo dei continui tentativi della concorrenza di prendergli la scia: "E' così, tutti fanno la loro strategia, ma è normale. Soprattutto le Ducati, oltre al vantaggio della gomma più morbida, provano a sfruttare quello di una scia per migliorarsi. Una situazione che poteva creare il pericolo di non essere in prima fila, ma alla fine sono riuscito a fare il tempo giusto per prendermi la terza posizione".

Alla fine la cosa più importante però è aver messo dietro i rivali nella corsa al secondo posto nel Mondiale: "Questo è importante per avere una buona posizione domani alla prima curva, ma anche perché Pedrosa è solo in seconda fila e Valentino in terza, quindi questa è una buona posizione per noi".

Sul suo ritmo per la gara di domani, Jorge però non si vuole ancora sbilanciare: "Credo che per vincere bisognerà tenere un passo tra l'1'29" alto e l'1'30" basso. Speriamo di poterlo reggere per tutta la gara".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie