MotoGP | Nakagami: “Alla mia stagione do un voto di due su dieci”

Il pilota giapponese si è dato un voto di due su dieci per la sua stagione 2021 I MotoGP, dopo aver avuto delle difficoltà in sella alla Honda del team LCR.

MotoGP | Nakagami: “Alla mia stagione do un voto di due su dieci”

Nel 2021, Takaaki Nakagami arrivava al suo quarto anno in MotoGP sperando di ripartire dal 2020, in cui aveva conquistato la sua prima pole position, si era mostrato in grado di lottare per le prime sei posizioni e aveva concluso l’anno in decima posizione nella classifica generale. Tuttavia, nonostante disponesse della Honda RC213V aggiornata per la prima volta, nel 2021 Nakagami ha disputato una stagione sottotono, in cui è arrivato in top 10 solo sei volte e ha finito 15esimo, comunque scavalcando in classifica il compagno di squadra Alex Marquez.

In un’intervista con l’edizione giapponese di Motorsport.com, Nakagami ha dato una valutazione molto sincera alla sua stagione: “Mi darei un voto di due su dieci. Il motivo è che, con la buona situazione che avevamo l'anno scorso, sia io che la squadra abbiamo pensato, 'quest'anno succederà', ma invece siamo andati indietro. Anche se abbiamo avuto molte gare difficili, c’erano diverse occasioni in cui avrei dovuto ottenere risultati migliori, ed è per questo che mi sto dando un voto così basso”.

La stagione del pilota LCR è iniziata in maniera negativa, non riuscendo ad ottenere punti in Qatar, ma le cose sono andate meglio a Jerez, in cui è arrivato quarto, e a Le Mans, in cui ha fatto settimo. Durante l’anno è riuscito solamente una volta a rientrare nelle prime sei posizioni, con il sesto posto del GP di Stiria al Red Bull Ring.

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Parlando dei suoi problemi, afferma: “Come gli altri piloti Honda, non avevamo abbastanza grip al posteriore e questo ci condizionava in frenata, rendendo difficile trovare un buon equilibrio. In sostanza, non siamo riusciti a risolvere questo problema per tutta la stagione, ed è questo il motivo per cui faticavo così tanto. Su alcuni circuiti andava meglio e riuscivamo a fare delle buone gare, come a Jerez e in Austria, ma in altre piste non siamo riusciti a ottenere risultati. È stata una stagione piena di difficoltà”.  

Nakagami affronterà una stagione 2022 critica in termini di rinnovo, per la prima volta da quando è in MotoGP si trova di fronte a una minaccia per la sua sella nel team LCR-Idemitsu e questa ha il nome di Ai Ogura, il giapponese che ha debuttato in Moto2 lo scorso anno. Nakagami ha identificato la chiave per migliorare nella forza mentale e si pone come obiettivo di allenarsi in questo senso prima dei test invernali.  

“Se continuo così come ho fatto l’anno scorso, i risultati saranno gli stessi – ha riconosciuto il pilota LCR – Non sono più nella fase in cui ho bisogno di più esperienza, quindi se posso migliorare dove ho bisogno, i risultati dovrebbero essere una conseguenza naturale. Per quanto riguarda la mia velocità, sono in grado di mostrarla nelle prove, non sono stato lento e comunque ho avuto buoni risultati nelle gare. Penso che la sensazione di pressione e l’adrenalina siano abbastanza diverse tra le qualifiche e le gare. Quindi, è importante migliorare dal punto di vista mentale e, in questo modo, voglio mostrare la mia velocità e la mia forza il prossimo anno. Devo recuperare e fare un gran passo in avanti”.

Intervista di Akira Nishimura

condividi
commenti
Ecco le novità della Grand Prix Commission per il regolamento del mondiale 2022
Articolo precedente

Ecco le novità della Grand Prix Commission per il regolamento del mondiale 2022

Articolo successivo

MotoGP | 27 piloti che hanno cambiato numero nella loro carriera

MotoGP | 27 piloti che hanno cambiato numero nella loro carriera
Carica i commenti