Missione compiuta per Ben Spies

Missione compiuta per Ben Spies

L'americano è riuscito a centrare il miglior risultato stagionale nella gara di casa

Ben Spies sognava di mettere a segno il suo miglior risultato stagionale nella gara di casa, ad Indianapolis. La pole position di sabato ed il secondo posto di ieri gli hanno decisamente consentito di raggiungere il suo obiettivo. Inoltre il suo è stato anche un bel biglietto da visita per presentarsi alla squadra ufficiale Yamaha, che venerdì ha ufficializzato il suo arrivo per la stagione 2011. "Sono veramente felice di aver trovato il miglior risultato in carriera davanti ai miei tifosi, e in una pista così famosa come Indianapolis. Ho sempre detto di volere il miglior risultato nella gara di casa, quindi missione compiuta" ha detto Texas Terror. Successivamente il portacolori del team Tech 3 ha analizzato nel dettaglio la sua corsa: "Dopo la pole position ho fatto anche una gran partenza e sono rimasto davanti per qualche giro. Non avevo il ritmo per star dietro a Dani, che oggi ha fatto una gara fantastica. Sono soddisfatto perché non ho commesso molti errori mentre ero davanti e sono stato costante per tutta la gara. Quando Dani mi ha passato non potevo seguirlo, quindi sono rimasto concentrato e ho mantenuto il vantaggio su Lorenzo che era terzo". Ben, infine, lancia già la sfida per domenica prossima a Misano: "È stato un weekend incredibile ed essere il miglior pilota Yamaha è un grande onore se vedi chi sono gli altri piloti. A Misano proveremo a continuare in questa direzione".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Indianapolis
Circuito Indianapolis Motor Speedway
Piloti Ben Spies
Articolo di tipo Ultime notizie