Era dal 2009 che Valentino non vinceva dalla pole

Era dal 2009 che Valentino non vinceva dalla pole

Rossi ritrova lo smalto dell'ultimo Mondiale con una Yamaha da 6 vittorie di fila per la prima volta nella storia

Il successo di ieri ad Assen ha davvero il sapore di una nuova consacrazione per Valentino Rossi: per ritrovare un Gp in cui il "Dottore" ha messo insieme sia la pole position che la vittoria bisogna infatti tornare alla tappa di Misano del 2009, anno in cui guarda a caso ha vinto il suon nono Mondiale.

Ma non è tutto, perché con i risultati del weekend il pilota della Yamaha è diventato il re indiscusso del TT olandese: ora sono infatti 7 i suoi trionfi nella classe regina, contro i 6 di Giacomo Agostini, e le pole position 5, una in più rispetto a quelle di Mick Doohan.

Il trend di crescita del pesarese però è reso ancora più evidente da un'altra statistica: nella prime otto gare ha già conquistato tre successi, eguagliando il bottino delle intere stagioni 2013 e 2014. Il dato dei podi invece parla di 12 top 3 consecutive. In questo però è stato anche aiutato da una M1 strepitosa: è la prima volta nella sua storia, infatti, che la Yamaha coglie ben sei vittorie consecutive nella top class.

Tra le altre cose, il weekend olandese è stato una risposta importante a Jorge Lorenzo nella corsa al titolo: il maiorchino era reduce da quattro vittorie consecutive, arrivate comandando ogni singolo giro, ma ad Assen non è riuscito a completare neppure una tornata in testa al gruppo.

Inoltre, per la prima volta in stagione il maiorchino è stato battuto in qualifica da Valentino. L'ultima volta era successo nella gara conclusiva del 2014, a Valencia, che era l'ultima in cui Rossi era scattato dalla pole. Se non altro, con il terzo posto finale Lorenzo è riuscito a limitare i danni in classifica, rimanendo a 10 punti, e conquistanto il suo 90esimo podio in 128 Gp in MotoGp.

Veniamo infine a Marc Marquez, perché il contatto dell'ultima curva ed il secondo posto finale non sono state la sua unica delusione: per la prima volta da quando è approdato nella carriera regina non sale sul gradino più alto del podio da sei gare consecutive. Il suo unico successo stagionale è infatti quello conquistato ad Austin, nel secondo round stagionale.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie